In evidenza

ULTIMA PHOTOGALLERY
12 Novembre 2017
Sentieri del Moro, Sillico

> Vedi <


TESSERA SOCI

Si ricorda a tutti i soci e agli appassionati della montagna che il prezzo della tessera, necessaria per le attività del gruppo per l'anno 2017 è di Euro 15,00.
La tessera è gratuita per ragazzi fino a 16 anni.
Il tesseramento viene effettuato sia nel corso delle riunioni mensili che alla partenza di ogni gita.


PROGRAMMA 2017

Il programma completo delle escursioni per l'anno 2017 lo trovi

> qui <


AVVISI 2017

Le indicazioni inerenti le gite in programma, le eventuali date per la prenotazione, quando necessaria, una breve descrizione dei percorsi e delle difficoltà, qualche consiglio per, l'abbigliamento, l'attrezzatura e...le vettovaglie!

> Le trovate qui <


PREVISIONI METEO

> Vedi <


ULTIMA PHOTOGALLERY
12 Novembre 2017
Sentieri del Moro, Sillico

> Vedi <


TESSERA SOCI

Si ricorda a tutti i soci e agli appassionati della montagna che il prezzo della tessera, necessaria per le attività del gruppo per l'anno 2017 è di Euro 15,00.
La tessera è gratuita per ragazzi fino a 16 anni.
Il tesseramento viene effettuato sia nel corso delle riunioni mensili che alla partenza di ogni gita.


PROGRAMMA 2017

Il programma completo delle escursioni per l'anno 2017 lo trovi

> qui <


AVVISI 2017

Le indicazioni inerenti le gite in programma, le eventuali date per la prenotazione, quando necessaria, una breve descrizione dei percorsi e delle difficoltà, qualche consiglio per, l'abbigliamento, l'attrezzatura e...le vettovaglie!

> Le trovate qui <


PREVISIONI METEO

> Vedi <


ULTIMA PHOTOGALLERY
12 Novembre 2017
Sentieri del Moro, Sillico

> Vedi <


TESSERA SOCI

Si ricorda a tutti i soci e agli appassionati della montagna che il prezzo della tessera, necessaria per le attività del gruppo per l'anno 2017 è di Euro 15,00.
La tessera è gratuita per ragazzi fino a 16 anni.
Il tesseramento viene effettuato sia nel corso delle riunioni mensili che alla partenza di ogni gita.


PROGRAMMA 2017

Il programma completo delle escursioni per l'anno 2017 lo trovi

> qui <


AVVISI 2017

Le indicazioni inerenti le gite in programma, le eventuali date per la prenotazione, quando necessaria, una breve descrizione dei percorsi e delle difficoltà, qualche consiglio per, l'abbigliamento, l'attrezzatura e...le vettovaglie!

> Le trovate qui <


PREVISIONI METEO

> Vedi <


ULTIMA PHOTOGALLERY
12 Novembre 2017
Sentieri del Moro, Sillico

> Vedi <


TESSERA SOCI

Si ricorda a tutti i soci e agli appassionati della montagna che il prezzo della tessera, necessaria per le attività del gruppo per l'anno 2017 è di Euro 15,00.
La tessera è gratuita per ragazzi fino a 16 anni.
Il tesseramento viene effettuato sia nel corso delle riunioni mensili che alla partenza di ogni gita.


PROGRAMMA 2017

Il programma completo delle escursioni per l'anno 2017 lo trovi

> qui <


AVVISI 2017

Le indicazioni inerenti le gite in programma, le eventuali date per la prenotazione, quando necessaria, una breve descrizione dei percorsi e delle difficoltà, qualche consiglio per, l'abbigliamento, l'attrezzatura e...le vettovaglie!

> Le trovate qui <


PREVISIONI METEO

> Vedi <


ULTIMA PHOTOGALLERY
12 Novembre 2017
Sentieri del Moro, Sillico

> Vedi <


TESSERA SOCI

Si ricorda a tutti i soci e agli appassionati della montagna che il prezzo della tessera, necessaria per le attività del gruppo per l'anno 2017 è di Euro 15,00.
La tessera è gratuita per ragazzi fino a 16 anni.
Il tesseramento viene effettuato sia nel corso delle riunioni mensili che alla partenza di ogni gita.


PROGRAMMA 2017

Il programma completo delle escursioni per l'anno 2017 lo trovi

> qui <


AVVISI 2017

Le indicazioni inerenti le gite in programma, le eventuali date per la prenotazione, quando necessaria, una breve descrizione dei percorsi e delle difficoltà, qualche consiglio per, l'abbigliamento, l'attrezzatura e...le vettovaglie!

> Le trovate qui <


PREVISIONI METEO

> Vedi <


ULTIMA PHOTOGALLERY
12 Novembre 2017
Sentieri del Moro, Sillico

> Vedi <


TESSERA SOCI

Si ricorda a tutti i soci e agli appassionati della montagna che il prezzo della tessera, necessaria per le attività del gruppo per l'anno 2017 è di Euro 15,00.
La tessera è gratuita per ragazzi fino a 16 anni.
Il tesseramento viene effettuato sia nel corso delle riunioni mensili che alla partenza di ogni gita.


PROGRAMMA 2017

Il programma completo delle escursioni per l'anno 2017 lo trovi

> qui <


AVVISI 2017

Le indicazioni inerenti le gite in programma, le eventuali date per la prenotazione, quando necessaria, una breve descrizione dei percorsi e delle difficoltà, qualche consiglio per, l'abbigliamento, l'attrezzatura e...le vettovaglie!

> Le trovate qui <


PREVISIONI METEO

> Vedi <


ULTIMA PHOTOGALLERY
12 Novembre 2017
Sentieri del Moro, Sillico

> Vedi <


TESSERA SOCI

Si ricorda a tutti i soci e agli appassionati della montagna che il prezzo della tessera, necessaria per le attività del gruppo per l'anno 2017 è di Euro 15,00.
La tessera è gratuita per ragazzi fino a 16 anni.
Il tesseramento viene effettuato sia nel corso delle riunioni mensili che alla partenza di ogni gita.


PROGRAMMA 2017

Il programma completo delle escursioni per l'anno 2017 lo trovi

> qui <


AVVISI 2017

Le indicazioni inerenti le gite in programma, le eventuali date per la prenotazione, quando necessaria, una breve descrizione dei percorsi e delle difficoltà, qualche consiglio per, l'abbigliamento, l'attrezzatura e...le vettovaglie!

> Le trovate qui <


PREVISIONI METEO

> Vedi <


ULTIMA PHOTOGALLERY
12 Novembre 2017
Sentieri del Moro, Sillico

> Vedi <


TESSERA SOCI

Si ricorda a tutti i soci e agli appassionati della montagna che il prezzo della tessera, necessaria per le attività del gruppo per l'anno 2017 è di Euro 15,00.
La tessera è gratuita per ragazzi fino a 16 anni.
Il tesseramento viene effettuato sia nel corso delle riunioni mensili che alla partenza di ogni gita.


PROGRAMMA 2017

Il programma completo delle escursioni per l'anno 2017 lo trovi

> qui <


AVVISI 2017

Le indicazioni inerenti le gite in programma, le eventuali date per la prenotazione, quando necessaria, una breve descrizione dei percorsi e delle difficoltà, qualche consiglio per, l'abbigliamento, l'attrezzatura e...le vettovaglie!

> Le trovate qui <


PREVISIONI METEO

> Vedi <


ULTIMA PHOTOGALLERY
12 Novembre 2017
Sentieri del Moro, Sillico

> Vedi <


TESSERA SOCI

Si ricorda a tutti i soci e agli appassionati della montagna che il prezzo della tessera, necessaria per le attività del gruppo per l'anno 2017 è di Euro 15,00.
La tessera è gratuita per ragazzi fino a 16 anni.
Il tesseramento viene effettuato sia nel corso delle riunioni mensili che alla partenza di ogni gita.


PROGRAMMA 2017

Il programma completo delle escursioni per l'anno 2017 lo trovi

> qui <


AVVISI 2017

Le indicazioni inerenti le gite in programma, le eventuali date per la prenotazione, quando necessaria, una breve descrizione dei percorsi e delle difficoltà, qualche consiglio per, l'abbigliamento, l'attrezzatura e...le vettovaglie!

> Le trovate qui <


PREVISIONI METEO

> Vedi <


ULTIMA PHOTOGALLERY
12 Novembre 2017
Sentieri del Moro, Sillico

> Vedi <


TESSERA SOCI

Si ricorda a tutti i soci e agli appassionati della montagna che il prezzo della tessera, necessaria per le attività del gruppo per l'anno 2017 è di Euro 15,00.
La tessera è gratuita per ragazzi fino a 16 anni.
Il tesseramento viene effettuato sia nel corso delle riunioni mensili che alla partenza di ogni gita.


PROGRAMMA 2017

Il programma completo delle escursioni per l'anno 2017 lo trovi

> qui <


AVVISI 2017

Le indicazioni inerenti le gite in programma, le eventuali date per la prenotazione, quando necessaria, una breve descrizione dei percorsi e delle difficoltà, qualche consiglio per, l'abbigliamento, l'attrezzatura e...le vettovaglie!

> Le trovate qui <


PREVISIONI METEO

> Vedi <


ULTIMA PHOTOGALLERY
12 Novembre 2017
Sentieri del Moro, Sillico

> Vedi <


TESSERA SOCI

Si ricorda a tutti i soci e agli appassionati della montagna che il prezzo della tessera, necessaria per le attività del gruppo per l'anno 2017 è di Euro 15,00.
La tessera è gratuita per ragazzi fino a 16 anni.
Il tesseramento viene effettuato sia nel corso delle riunioni mensili che alla partenza di ogni gita.


PROGRAMMA 2017

Il programma completo delle escursioni per l'anno 2017 lo trovi

> qui <


AVVISI 2017

Le indicazioni inerenti le gite in programma, le eventuali date per la prenotazione, quando necessaria, una breve descrizione dei percorsi e delle difficoltà, qualche consiglio per, l'abbigliamento, l'attrezzatura e...le vettovaglie!

> Le trovate qui <


PREVISIONI METEO

> Vedi <


ULTIMA PHOTOGALLERY
12 Novembre 2017
Sentieri del Moro, Sillico

> Vedi <


TESSERA SOCI

Si ricorda a tutti i soci e agli appassionati della montagna che il prezzo della tessera, necessaria per le attività del gruppo per l'anno 2017 è di Euro 15,00.
La tessera è gratuita per ragazzi fino a 16 anni.
Il tesseramento viene effettuato sia nel corso delle riunioni mensili che alla partenza di ogni gita.


PROGRAMMA 2017

Il programma completo delle escursioni per l'anno 2017 lo trovi

> qui <


AVVISI 2017

Le indicazioni inerenti le gite in programma, le eventuali date per la prenotazione, quando necessaria, una breve descrizione dei percorsi e delle difficoltà, qualche consiglio per, l'abbigliamento, l'attrezzatura e...le vettovaglie!

> Le trovate qui <


PREVISIONI METEO

> Vedi <


ULTIMA PHOTOGALLERY
12 Novembre 2017
Sentieri del Moro, Sillico

> Vedi <


TESSERA SOCI

Si ricorda a tutti i soci e agli appassionati della montagna che il prezzo della tessera, necessaria per le attività del gruppo per l'anno 2017 è di Euro 15,00.
La tessera è gratuita per ragazzi fino a 16 anni.
Il tesseramento viene effettuato sia nel corso delle riunioni mensili che alla partenza di ogni gita.


PROGRAMMA 2017

Il programma completo delle escursioni per l'anno 2017 lo trovi

> qui <


AVVISI 2017

Le indicazioni inerenti le gite in programma, le eventuali date per la prenotazione, quando necessaria, una breve descrizione dei percorsi e delle difficoltà, qualche consiglio per, l'abbigliamento, l'attrezzatura e...le vettovaglie!

> Le trovate qui <


PREVISIONI METEO

> Vedi <


ULTIMA PHOTOGALLERY
12 Novembre 2017
Sentieri del Moro, Sillico

> Vedi <


TESSERA SOCI

Si ricorda a tutti i soci e agli appassionati della montagna che il prezzo della tessera, necessaria per le attività del gruppo per l'anno 2017 è di Euro 15,00.
La tessera è gratuita per ragazzi fino a 16 anni.
Il tesseramento viene effettuato sia nel corso delle riunioni mensili che alla partenza di ogni gita.


PROGRAMMA 2017

Il programma completo delle escursioni per l'anno 2017 lo trovi

> qui <


AVVISI 2017

Le indicazioni inerenti le gite in programma, le eventuali date per la prenotazione, quando necessaria, una breve descrizione dei percorsi e delle difficoltà, qualche consiglio per, l'abbigliamento, l'attrezzatura e...le vettovaglie!

> Le trovate qui <


PREVISIONI METEO

> Vedi <


ULTIMA PHOTOGALLERY
12 Novembre 2017
Sentieri del Moro, Sillico

> Vedi <


TESSERA SOCI

Si ricorda a tutti i soci e agli appassionati della montagna che il prezzo della tessera, necessaria per le attività del gruppo per l'anno 2017 è di Euro 15,00.
La tessera è gratuita per ragazzi fino a 16 anni.
Il tesseramento viene effettuato sia nel corso delle riunioni mensili che alla partenza di ogni gita.


PROGRAMMA 2017

Il programma completo delle escursioni per l'anno 2017 lo trovi

> qui <


AVVISI 2017

Le indicazioni inerenti le gite in programma, le eventuali date per la prenotazione, quando necessaria, una breve descrizione dei percorsi e delle difficoltà, qualche consiglio per, l'abbigliamento, l'attrezzatura e...le vettovaglie!

> Le trovate qui <


PREVISIONI METEO

> Vedi <


ULTIMA PHOTOGALLERY
12 Novembre 2017
Sentieri del Moro, Sillico

> Vedi <


TESSERA SOCI

Si ricorda a tutti i soci e agli appassionati della montagna che il prezzo della tessera, necessaria per le attività del gruppo per l'anno 2017 è di Euro 15,00.
La tessera è gratuita per ragazzi fino a 16 anni.
Il tesseramento viene effettuato sia nel corso delle riunioni mensili che alla partenza di ogni gita.


PROGRAMMA 2017

Il programma completo delle escursioni per l'anno 2017 lo trovi

> qui <


AVVISI 2017

Le indicazioni inerenti le gite in programma, le eventuali date per la prenotazione, quando necessaria, una breve descrizione dei percorsi e delle difficoltà, qualche consiglio per, l'abbigliamento, l'attrezzatura e...le vettovaglie!

> Le trovate qui <


PREVISIONI METEO

> Vedi <




Prossime escursioni

Non ci sono eventi al momento.
Programma completo 2017
- Vedi -

Utimo messaggio

Luca
Elisa, la gita all'isola Palmaria risale al 2015 !!!
Domenica 02 Aprile 2017

Ultimo post dal Forum

  • 26/05/2017 18:15
    Video sulle Dolomiti bellunesi
    (Aaron)

  • Facebook

    QR Code Link


    www.amicidellamontagna.lucca.it


    In questa pagina potete trovare le indicazioni inerenti le gite in programma, le eventuali date per la
    prenotazione, quando necessaria, una breve descrizione dei percorsi e delle difficoltà,
    qualche consiglio per
    l'abbigliamento, l'attrezzatura e ........le vettovaglie!

    AVVISI in Verde = Escursioni da effettuare

    AVVISI in Rosso = Escursioni già effettuate


    > AVVISO N° 25/2016 - Anello di Sasso Pisano. (4 Dicembre 2016)

    4 Dicembre 2016 - ore 07,30

    Programma:

    Sasso Pisano, fa parte del Bacino boracifero del più noto Larderello, l’ultimo paese del Pisano tra le Province di Siena, Grosseto e Livorno.
    ITINERARIO
    Il percorso inizia all’ingresso del paese imboccando una strada sterrata che, inoltrandosi in boschi e castagneti degradati, diviene sentiero per un buon tratto e di nuovo stradello sino al paese di Monte Rotondo Marittimo. Un breve tratto di asfalto a scarso traffico e risalita la collinetta, ci si inoltra tra le “biancane” per ritornare a Sasso Pisano.
    Pranzo è al sacco ed è indispensabile scarpe da trekking in quanto alcuni tratti del percorso sono fangosi e scivolosi.

    Dislivello: 500 metri

    Durata: 4 -5 ore

    Attrezzatura: Zaino, vettovaglie, acqua, capi sportivi e scarporcini da trekking.

    Capo gita:Carlo ANGELINI       TEL.334 1717939


    Cartina del percorso


    Clicca per ingrandire




    > AVVISO N° 24/2015 - Cena Sociale 2016 (Sabato 17 Dicembre 2016)

    Sabato 17 Dicembre 2016 - Ore 20:00

    Cena sociale " Amici della Montagna  "

    Ristorante " I Diavoletti "

    Camigliano
    Stradone di Camigliano, 302
    55010 CAPANNORI (LU)

    Sito web del ristorante>>>  "I Diavoletti"

    Come arrivarci... Mappa >> Clicca qui


    Menù

    Antipasto

    Prosciutto toscano
    Mortadella di Prato  ( slow food )
    Lardo di cinta senese su  focaccina calda e
    Marocca di Casola, pane di castagne ( slow food )
    Olive nostrali
    Tortino di cipolle

    Primi piatti

    Zuppa di slowbeans, 10 legumi provenienti da altrettante regioni italiane. ( slow food )
    Pici al ragù di cinta senese

    Secondo

    Arista al latte con erbette aromatiche
    Patate e verdure al forno

    Dessert

    Millefoglie con crema chantilly e cioccolato

    Vini:

    Bordocheo rosso
    DOC colline lucchesi

    Bordocheo Bianco
    DOC colline lucchesi

    Moscato con dessert

    Acqua e caffè

    Prezzo: 33 Euro/cad.

    PER MAGGIORI INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI CONTATTARE:

    Manuela Cesaretti (Cell. 348 3380024) oppure Di Vito Annamaria (Cell. 339 7229894)

    Laughing Presidio " slow food "


    > AVVISO N° 23/2016 - S.Maria del Giudice, Passo di Dante, Asciano e ritorno. (20 Novembre 2016)

    20 Novembre 2016 - ore 08,30

    Programma:

    Escursione sui monti pisani del 20 novembre, facile , panoramica sulla valle dell'arno, storica e se il tempo ci aiuta divertente.
    Si parte da S. Maria del Giudice per il passo di Dante, il passo del castagno fino ad arrivare all'antica chiesina di S. Maria di Mirteto, ormai in rovina.
    Scendiamo verso Asciano per la valle delle fonti (acquedotto del granduca di toscana del 1600).
    Attraversato il paese risaliamo al punto panoramico della villa Bosniasky (nobile polacco botanico naturalista) per poi attraverso il passo di Dante ritornare a S.Maria.

    Giro facile adatto a tutti. .

    Dislivello: 300 metri

    Durata: 4 -4,30 ore

    Attrezzatura: Zaino, vettovaglie, acqua, capi sportivi e scarporcini da trekking.

    Capo gita: Renzo Lazzarini.


    > AVVISO N° 22/2016 - Riviera ligure :   Rapallo - Santuario di Montallegro.  (6 Novembre 2016) Posticipata a data da destinarsi


    6 Novembre 2016 - ore 07,30 >>> ANNULLATA E RIMANDATA A DATA DA DESTINARSI

    Programma:

    Giunti a Rapallo, iniziamo l’escursione dalla partenza delle funicolare fino a raggiungere il Santuario di Monteallegro che è il Santuario dei Rapallesi ed è uno dei più importanti luoghi marinari della Liguria. Dopo una breve visita al santuario iniziamo il cammino, ad anello, lungo una vecchia mulattiera fino al pulman che ci riporterà a casa.

    Partenza: 7,30 dal piazzale retrostante la Conad a S.Anna

    Quota di partecipazione: euro 15,00 + Funicolare 5,00 chi  vuole prenderla

    Dislivello: 600 metri

    Durata: 5 ore (partendo dalla funivia) – 3 ore circa partendo dal monastero

    Attrezzatura: Zaino, vettovaglie, acqua, capi sportivi e scarporcini da trekking.

    Capo gita:Annamaria Di  Vito    339 7229894  


    > AVVISO N° 21/2016 - Anello del m.te Matanna e m.te Nona, rif. Alto Matanna, foce delle Porchette, Rif. Forte dei Marmi, Foce di Grattaculo, Rif. Alto Matanna (23 Ottobre 2016) POSTICIPATA A DOMENICA 30 OTTOBRE 2016

    Anello del M.te Matanna e M.te Nona. (23 Ottobre 2016) ore 07:30
    >>> POSTICIPATA A DOMENICA 30 OTTOBRE 2016

    Programma:

    Partenza ore 7,30 dal solito parcheggio Conad per proseguire in auto al rifugio Alto Matanna  località in cui ha inizio l'escursione. Dal rifugio prendiamo il sentiero  n 109 che ci porta in circa 45 minuti  alla foce delle Porchette , poi con il sentiero n° 8 e successivamente il  sentiero 121 aggiriamo il monte Procinto per  dirigersi verso il rifugio Forte dei Marmi dove probabilmente faremo la sosta pranzo. Procediamo con vari saliscendi fino alla foce di Grattaculo per poi risalire con il sentiero 3 fino alla foce del Pallone ed infine al punto di partenza Albergo Matanna dove ha termine la gita.

    Dati tecnici:
    difficoltà E
    dislivelli complessivi circa m 400
    durata  ore 6 circa + SOSTE

    Attrezzatura: Zaino, vettovaglie, acqua, capi sportivi e scarporcini da trekking.             

    Capo gita:Marco Grassi  329 0624411


    > AVVISO - Gubbio  (11 Dicembre 2016) ESCURSIONE FUORI PROGRAMMA


    Gubbio (11 Dicembre 2016)

    11 Dicembre 2016 - ore 05:45

    Programma:

    Ritrovo ore 5:45 al parcheggio del supermercato Conad, Viale Einaudi, S. Anna (LU).
    Partenza tassativa ore 6:00 con pullman gran turismo. Sosta per colazione in grill.
    Giunti a Gubbio incontreremo il locale club alpino che ci accompagnerà per una piacevole e non impegnativa escursione sui monti che circondano questa splendida e ben conservata cittadina medioevale umbra. Si visiterà la struttura di questo albero luminoso disegnato sulle pendici del monte Igino con 800 sorgenti luminose e 20km di cavi elettrici.
    E' considerato l’Albero di natale più grande del mondo.



    Visiteremo l’Abbazia di Sant’Ubaldo, la rocca. Pranzo al sacco sul m. Igino.
    Al termine dell’escursione visita della cittadina, palazzo del podestà, piazza grande e shopping libero.
    Ci ritroveremo verso il tramonto al teatro romano per assistere all' accensione di questo scenografico “albero”.
    Partenza per il rientro in tarda serata e cena libera in grill.

    Costo viaggio: 20 Euro per autobus completo di 50 posti o con minibus a Euro 30/cad

    Per iscrizioni: Francesco 334 8918844



    > AVVISO N° 20/2016 - Weekend in Val D'Orcia. (8/9 Ottobre 2016)

    8/9 Ottobre 2016 - ore 06,30

    Programma:

    Programma 08/10/2016

    Partenza  ore 06.30  dal  piazzale Conad – S.Anna

    Escursione da  San Quirico -  Ripa D’Orcia -  Bagno Vignone (circa  13 Km e 300 m  di dislivello)

    Ingresso alle piscine termali.

    Programma  09/10/2016

    Escursione  da Montalcino – Passo del  lume spento – Villa  a Tolli – Abbazia Di  S.Antimo (Castelnuovo dell’Abate) – Villa Tolli - Montalcino

    (circa 18 km e 500 m di dislivello)

    NB. Coloro che usufruiranno delle piscine termali dovranno essere dotati degli indumenti idonei ( costume, ciabatte, asciugamano, cuffia, accappatoio ecc.) detti indumenti saranno trasportati a Bagno Vignone col pulman. Coloro invece che non faranno uso delle terme verranno accompagnati col pulman a Montalcino.

    QUOTA DI PARTECIPAZIONE EURO: 130,00/CAD.

    Nella quota di partecipazione è compreso:

    -       Viaggio e trasferimenti in Pullman G.T.

    -        Alloggio c/o Hotel Brunello a Montalcino (Cena,pernottamento,colazione e Packet lunch)

    -        Ingresso  c/o  piscine  termali  Hotel Posta a  Bagno Vignone.

    -        Guida durante le escursioni

    Per Prenotazioni  contattare

    Antonello   De Villa     348 5956541

    Annamaria Di  Vito    339 7229894    (Ore pasti)


    > AVVISO N° 19/2016 - Passo  Forbici - M.te Prado - Rif. Cesare Battisti - Rif. La Segheria - Passo Forbici . (25 Settembre 2016)

    25 Settembre 2016 - ore 07,00

    Programma:

    Dal parcheggio della Conad di S. Anna in auto raggiungiamo la località Casone di Profecchia ed imbocchiamo la sterrata sino al Passo delle Forbici (quota 1586 m.), parcheggiamo ed iniziamo l'escursione seguendo il sentiero CAI 00 direzione est per il Monte Prado.
    Dopo un breve tratto in una faggeta sbuchiamo sull'ampio crinale dove la vista non incontra ostacoli ed è possibile vedere la vetta del Prado, ma anche le vicine Alpi Apuane con le Panie ed il Sumbra, percorriamo il sentiero con qualche saliscendi sino a giungere alla Bocca di Massa e proseguiamo sul crinale che sale sul Monte Cella (quota 1935 m.).
    Scendiamo al Passo degli Scaloni e saliamo sul Monte Vecchio (quota 1975 m.).
    La Montagna in quest'area non è aspra, il crinale è spazioso e coperto di vegetazione, e dopo un po’siamo in vetta al Prado ( quota 2064 m ) dal cui potremo goderci il panorama .
    Proseguendo  in discesa raggiungiamo il Rifugio Battisti ( 1751 s.l.m. ). Di proprietà del CAI di Reggio Emilia è rinomato per l'ottima cucina  e le altrettanto torte.
    Da qui proseguiamo per  il rientro al Passo delle forbici.

    Dislivello: in salita circa 500 mt. per i vari saliscendi.
    Tempo: ore  6 circa (escluso soste).

    Attrezzatura: Zaino, vettovaglie, acqua, capi sportivi e scarporcini da trekking.             

    Capo gita:Giovanni Paladini 328 7549773


    > AVVISO N° 18/2016 - Donegani - Foce a Siggioli - Pizzo Uccello - Foce al Giovo - Donegani (7 Agosto 2016)

    7 Agosto 2016 - ore 07,00

    Programma

    Ritrovo e partenza alle ore 7:00 dal piazzale della Conad (S. Anna – Lucca).
    Con mezzi propri ci dirigiamo verso il Rifugio Donegani (1150).
    Arrivo per le ore 9:00 ca. Lasciate le macchine si prosegue  sulla strada delle cave e si prende, dopo poco, il sentiero n.187 che ci porta a Foce a Siggioli (1386) dove potremo ammirare la suggestiva parete Nord del Pizzo.
    Proseguiremo verso il Giovetto per circa 40 minuti.
    Questo tratto presenterà qualche punto esposto e per questo è fornito di cavo di sicurezza. Arrivati al Giovetto per le ore 11:00-11:30 si potrà proseguire verso la cima del Pizzo d’Uccello (1781)e sostare lì per il pranzo. (tempo di percorrenza circa un ora e mezza).
    Si consiglia di portare molta acqua da bere.
    Dopo la sosta pranzo, si riprenderà la via del ritorno ripassando dal Giovetto e scendendo direttamente al Rifugio Donegani senza passare da Foce al Giovo.

    Dato il percorso impegnativo i partecipanti dovranno essere Escursionisti Esperti.

    Attrezzatura: Zaino, vettovaglie, acqua, capi sportivi e scarporcini da trekking.

    Capogita Paladini Giovanni : 328 7549773


    > AVVISO N° 17/2016 - Vetricia - Cime Romecchio - Rif. Lame Capraia - Vetricia (24 Luglio 2016)

    24 Luglio 2016 - ore 07:30

    Programma

    Partenza  ore 7,30 dal solito parcheggio Conad per raggiungere, da Renaio, la loc . Vetricia dove lasceremo le auto.
    Con il sentiero n 20 andremo ad incrociare il sentiero 00 al Passo del Terzino mt.s.m. 1582  e successivamente  sempre con il sentiero 00 le Cime di Romecchio,  per arrivare, poi, al Passo della Bassa del Saltello mt.s.m. 1600 circa; poco dopo lasciato il sentiero 00  arriveremo al rifugio Lame di Capraia dove mangeremo al sacco, per coloro che vogliono consumare un pasto al rifugio telefonare al capogita.
    Dopo pranzo ritorneremo al passo del Saltello  dove per strada sterrata ritorneremo alle auto.

    Dislivello: in salita circa 500 mt. per i vari saliscendi.
    Tempo: ore  5 circa (escluso soste).

    Attrezzatura: Zaino, vettovaglie, acqua, capi sportivi e scarporcini da trekking.

    Capogita Del Moro Giulio : 328 9021679


    > AVVISO N° 16/2016 - Camogli - San Fruttuoso - Portofino. (10 Luglio 2016)

    10 Luglio 2016  - Camogli - San Fruttuoso - Portofino . ore 7,00         

    Programma escursione :

    Ritrovo e partenza, con autobus, dei partecipanti alle ore 7,00 dal parcheggio retrostante della Conad di Sant’Anna.La nostra gita partirà da Camogli; Oltrepassato il paese, costeggiando il torrente “Gentile” ci incammineremo su una mulattiera che snodandosi fra uliveti, muri di cinta di villette e case rurali in circa 30 minuti ci condurrà al sagrato della Chiesa di San Rocco di Camogli  dove faremo una breve sosta per ammirare il panorama e rifornirci di acqua potabile.

    Oltrepassata la Chiesa ci terremo sulla dx e seguiremo il sentiero segnato con “ due pallini rossi” che costeggiando il mare ci condurrà alla località detta “ le batterie” resti di bunker e piazzole tedesche dell’ultima guerra mondiale.

    Da qui il sentiero in alcuni punti richiede passo fermo e sicuro in quanto passa su roccia a picco sul mare; questi tratti sono assistiti da catene e corrimani a cui è opportuno aggrapparsi per sentirsi più sicuri.  Il paesaggio è stupendo e merita la fatica.

    Passati questi tratti su roccia esposta (3/4 passaggi) affronteremo una salita in parte dura,  al sole, che ci porterà nel punto più alto della nostra gita “Punta Torretta”; la valicheremo e inizieremo  la discesa su S. Fruttuoso, celebre abbazia risalente all’anno mille.

    Chi eventualmente non vuol fare il sopraindicato sentiero per andare a San Fruttuoso
    può fare altro più facile , senza nessuna esposizione, percorrendo l’interno del promontorio.

    Dopo un meritato riposo, un bagno rinfrescante ed il pranzo che ci saremo portati si ripartirà e in considerazione che l’Abbazia è a livello del mare per ripida salita andremo ad incrociare il sentiero alto che proviene dalle “Pietre Strette” e proseguiremo senza difficoltà verso Portofino.  Qui dopo aver ammirato lo splendido borgo prenderemo il battello che ci condurrà a Santa Margherita Ligure.

    Tempi stimati di percorrenza:

    da Camogli a San Rocco circa 30 minuti;

    da San Rocco alle Batterie circa 40 minuti;

    dalle Batterie a San Fruttuoso ore 2 ;

    da San Fruttuoso a Portofino ore 1 e 30/40 minuti.

    Variazione possibile concessa:

    Per coloro che arrivati a San Fruttuoso, sono stanchi e non si sentono in grado di proseguire a piedi, possono fermarsi per più tempo e prendere il battello che si ferma a Portofino e successivamente conduce a Santa Margherita Ligure.

    L’orario sarà stabilito sul posto a seconda dell’ora.

    Dotazioni minime: scarpe da Trekking; cappello; acqua (almeno 2 litri). Possibilità di approvvigionamento a Camogli, San Rocco, Portofino. Lungo il percorso non c’è acqua!

    Costo della gita: €.  15,00 + prezzo del battello (che varia a secondo della partenza: €. 6.50 e €. 10.50).

    Prenotazione: obbligatoria fino ad esaurimento posti e comunque entro il 30 giugno

    Capogita : Matteucci Carlo

    per prenotazioni chiamare :
    Anna Maria Di Vito cell 339 7229894 , Gregori Luigi .


    > AVVISO N° 15/2016 - Piglionico - Rif. Rossi - Pania della Croce - Rif. del Freo - Piglionico. (5 Giugno 2016)

    5 Giugno 2016  - Piglionico - Rif. Rossi - Pania della Croce - Rif. del Freo - Piglionico .   ore 7,30  

    Programma escursione

    Ritrovo dei partecipanti alle 7,30 presso il parcheggio retrostante della Conad di Sant’Anna. Si sale al Piglionico da Gallicano su strada completamente asfaltata. Si lascia l'auto dove termina l'asfalto nei pressi di una cappella, si imbocca il sentiero n.7 che sale dolcemente al  rif. Rossi dopo aver attraversato una bellissima faggeta. Qui, dopo una breve sosta,  proseguiamo verso la focetta del Puntone (1611m) e si segue l'indicazione del sentiero n.126 che risale il Vallone dell'Inferno sino a raggiungere la cresta. Si segue il sentiero a sinistra sul crinale per giungere in pochi minuti alla vetta del Pania della Croce (1858m). (Sosta per il pranzo).

    Tornati al bivio sulla cresta, si scende a sinistra lungo il sentiero n.126 sino a raggiungere Foce di Mosceta (1188m).( In pochi minuti si può accedere al rif. del Freo)

    Si imbocca ora il sentiero n. 9 che scende sino ad inoltrarsi in una faggeta. Dopo aver superato un piccolo ricovero in pietra, imbocchiamo il sentiero n. 127 che con un lungo ed ombroso percorso si ricongiunge al sentiero n.7 poco prima di ritornare al parcheggio di partenza. (2h30 dalla vetta).

    Difficoltà: EE per il sentiero 126 tratto Pania della Croce – Rifugio Del Freo, restante tratto E.
    Tempo di percorrenza: h. 6 senza le soste.

    esposizione prevalente: Nord

    quota partenza (m): 1127

    quota vetta (m): 1858

    dislivello complessivo (m): 1000

    Attrezzatura: Zaino, vettovaglie, una buona scorta d'acqua, capi sportivi e scarporcini da trekking.


    > AVVISO N° 14/2016 - Montaione - Castelfalfi - San Vivaldo. (22 Maggio 2016)

    22 Maggio 2016  - Montaione - Castelfalfi - San Vivaldo . ore 7,30 

    Programma escursione

    La gita in oggetto si svolge  nella zona denominata Crete Pisane e più precisamente le colline plioceniche che dalla sinistra dell'Arno , si estendono verso Volterra ed oltre. La gita proposta ,oltre a scoprire  un territorio vicino a noi, ma non  molto conosciuto, dà la possibilità di visitare Castelfalfi (un castello di lontane origini  Longobarde ed oggi trasformato in residence di lusso) ed anche  la Gerusalemme Toscana del convento  di San Vivaldo.
    La gita ha inizio tra Montaione e San Vivaldo tramite una strada della forestale che ci porterà al panoramico e suggestivo Eremo della Pietrina (sorto accanto a una antica rocca) Si continua poi sempre su stradello che nella parte finale diviene asfaltato , sino al borgo di IANO. Di lì ci si inoltra, tra grossi calanchi di argilla, per tratturi campestri fino al torrente Roglio. Attraversato il torrente si risale la sponda opposta della collina per giungere al Golf/Club della tenuta e subito dopo un'erta finale per raggiungere la rocca di Castelfalfi dove l'escursione ha termine.
    Breve visita al borgo per sportarci  in bus a San Vivaldo. Accompagnati da una guida ,scopriremo le 18 Cappelle con terrecotte seicentesche  della Gerusalemme Toscana.  Il costo della visita (facoltativo) è di euro 4/a persona.

    tempi di percorrenza ore 5/6 più soste
    lunghezza circa 17 km
    dislivello  salita 500 m
    dislivello discesa 600 m
    La gita sarà effettuata con BUS
    Partenza ore 7/30 solito parcheggio  retro Conad
    per prenotazioni chiamare :
    Anna Maria Di Vito cell 339 7229894 , Gregori Luigi o il Capogita.
     

    Attrezzatura: Zaino, vettovaglie, acqua, capi sportivi e scarpe da trekking.

    Capogita : Lucchesi Giuseppe  tel  abitazione 0583/493842  cell 333 8271134


    > AVVISO N° 13/2016 -Castelvecchio di Compito - Piavola - Ruota - Castel vecchio di Compito. (25 Aprile 2016)

    25 Aprile 2016  - -Castelvecchio di Compito - Piavola - Ruota - Castel vecchio di Compito.  . ore 7,30  

    Programma escursione

    Ritrovo dei partecipanti alle 7,30 presso il parcheggio Conad di Sant’Anna, oppure per coloro che tornasse meglio, ritrovo ore 8,00 al parcheggio Maestra Gina di Castelvecchio basso (vicino al Bar  Castello).

    All'inizio affronteremo il percorso per un piccolo, ma erto sentiero che porta a Castelvecchio alto. (Segnavia 140). Procedendo attraverso il vecchio paese (ottima vista sul ex Lago di Sesto) è in corrispondenza dei primi caseggiati, inizia una lunga salita, immersa nel bosco dalla pendenza non impegnativa e dal fondo buono. Dopo circa 5 km si arriva ad uno spiazzo, dove sorge un monumento commemorativo all'Eccidio di Piavola. (432 m. dove faremo una sosta per rifocillarci e per ricordare i partigiani e cittadini qui trucidati). Si prosegue sul sentiero della memoria, arrivando in vetta al monte Gentivola ( 607m), quindi per strada forestale a Pian Bello (688m)  (l'amèno sito di Pian Bello, era un antico eremo, poi diventato vivaio forestale, ed ormai abbandonato). Dove consumeremo il pranzo. Si prosegue quindi in discesa sul sentiero 138 sino a raggiungere Piè Maggiore (Ruota), successivamente continuando sul sentiero 138 raggiungeremo Colle di Compito, e attraversando il torrente Visona di Ruota ritorneremo alle macchine. Per coloro che ancora avessero voglia e tempo, potremo poi arrivare con le macchine all’Anpil del Bottaccio, oppure al Lago della Gherardesca.

    Percorso lungo (16 Km) ma non impegnativo, adatto a tutti coloro che abbiano un buon allenamento, della durata intorno alle 5 h, più  soste.

    Salita/Discesa +/- 650 m

    Attrezzatura: Zaino, vettovaglie, acqua, capi sportivi e scarpe da trekking.

    Capogita : DEL BARBA Deri, Per informazioni  DERI 3388250691


    > AVVISO N° 12/2016 -Pasquetta in bicicletta - Pista ciclabile lungo il fiume Serchio, Parco di S. Rossore. (28 Marzo 2016)

    28 Marzo 2016  - Pasquetta in bicicletta - Pista ciclabile lungo il fiume Serchio, Parco di S. Rossore. ore 9,00    

    Programma escursione

    Partenza alle ore 9,00 dal foro boario.

    Si percorrerà la pista ciclabile lungo il fiume Serchio fino a Ponteaserchio lungo l’argine sinistro del Fiume Serchio. Da Ponteasserchio si passerà sull’argine destro fino ad arrivare sulla Via Aurelia (qui si raccomanda molta prudenza) che si percorrerà un breve tratto per poi entrare in una strada secondaria che ci condurrà in località “il marmo”. Tale località è un accesso secondario alla Tenuta di San Rossore che ci permetterà di arrivare tranquillamente al centro visite per incontrare la guida, la quale ci accompagnerà nella parte di parco non accessibile al pubblico se non accompagnati da loro. L’escursione (parte fatta con le nostre bici e parte fatta a piedi) dura circa 3h e ha un costo di euro 12,50.

    Per quanto riguarda il rientro a Lucca, chi non ce la facesse c’è la possibilità di prendere il treno a Pisa S.Rossore (orari treni 15,55 – 16,24 – 17,55 – 19,55 costo treno 3,50 + supplemento bici 1,50 alla macchinetta automatica della stazione).

    Lunghezza: 35 km solo andata

    Capogita DI VITO Annamaria


    > AVVISO N° 11/2016 - La montagnola senese  - S.Colomba - Villa Il Cetinale - Pieve di Pernina - Marmoraia - Scorgiano (10 Aprile 2016)

    10 Aprile 2016  - S.Colomba - Villa Il Cetinale - Pieve di Pernina - Marmoraia - Scorgiano ore 7,30       

    Programma escursione

    “La Montagnola “, così chiamata dai senesi, è una lunga collina ( 670 mt la sua altezza massima ) nelle vicinanze di Siena.
    Essa si presenta boscosa e selvaggia, ma presenta aspetti, dal punto di vista escursionistico,molto interessanti.
    L’itinerario proposto, una lunga traversata, coglie il meglio di questi aspetti.
    Class.ne E ( facile escursionista )

    lunghezza circa 16 Km

    Dislivello 450 mt circa
    Attrezzatura: Zaino, vettovaglie, acqua, capi sportivi e scarpe da trekking.
    La gita si effettua con bus granturismo e quindi è necessaria la prenotazione.
    Chiamare Carlo al 334 1717939  oppure Annamaria al 339 7229894
    Capogita ANGELINI Carlo


    > AVVISO N° 10/2016 - Parco naturale dei monti Sibillini  - (17 - 18 - 19 Giugno 2016)

    17 Giugno 2016  -  ore 6:45   

    Programma escursione

    --Venerdì 17/06/16, ritrovo presso il parcheggio della CONAD di S. Anna Lucca alle ore 6,45, (bisogna lasciare le auto nel parcheggio posteriore del supermercato).

    Partenza per Spoleto con autobus gran turismo alle ore 7.

    Arrivo previsto a Spoleto, pranzo libero e visita della città.

    Partenza per Arquata del Tronto, alle ore 16, sistemazione in albergo, cena e pernottamento.

    --Sabato 18/06/16, prima colazione alle ore 8.

    Partenza per l'escursione alle ore 8,30. Percorso: partenza da Bocca di Presta, rifugio Zilioli, lago Pilato, arrivo a Castelluccio di Norcia. Dislivello m. 700/800. Distanza km- 13 circa.

    Pranzo al sacco fornito dall'organizzazione. Rientro in albergo, cena e pernottamento.

    --Domenica 19/06/16, colazione alle ore 8.

    Partenza alle ore 8,30 per una escursione nella zona del Pian Grande per attraversare i campi con le leguminose fiorite che offrono uno spettacolo unico- Da Castelluccio di Norcia si arriva al rifugio Perugia. Il percorso, della durata di circa tre ore, si snoda lungo un sentiero pianeggiante privo di difficoltà. Pranzo al sacco fornito dall’organizzazione-

    Al termine dell'escursione si parte in pullman per Norcia ove sarà effettuata una breve sosta per eventuali acquisti di prodotti di norceria.

    Rientro previsto a Lucca, ore 20/21.

    QUOTA PARTECIPAZIONE €. 195 (ATTENZIONE: è necessario, per partecipare,avere la tessera di socio €. 15)

    La quota comprende: viaggio in bus gran turismo, cena la sera del 17; pernottamento, colazione, pranzo al sacco, cena del 18; pernottamento, colazione il giorno 19 con pranzo al sacco, vino della casa e acqua minerale ai pasti in albergo; LA GUIDA PER IL GIORNO 18.

    Caparra euro 80,  da versare entro il 30 aprile 2016

    PER INVIARE LA CAPARRA, o contattare Michele Tebano o effettuare il bonifico : beneficiario Tebano Michele IBAN IT90E0691513705000050418880

    BANCA DEL MONTE DI LUCCA

    Per informazioni e iscrizione rivolgersi a Michele Tebano, cell. 3494011902.



    > AVVISO N° 9/2016 - Anello di Ortonovo  - (20 Marzo 2016)

    20 Marzo 2016 ore 8:00

    Programma escursione

    Partenza ore 8,00 dal solito parcheggio del  Supermercato per dirigersi a Casano ,paese nei pressi di Ortonovo da cui ha inizio l'escursione. Dal paese , nel fondovalle del Parmigliola, attraversiamo il corso d'acqua per prendere a salire su una larga mulattiera ,fino al caratteristico abitato di Nicola, posto su una collinetta in posizione molto panoramica.   Attraversato il paese si discende , prima su sentiero poi per sterrata, dalla parte opposta. Si risale per strada alla località  Fossone Alto, per poi da lì, dapprima su stradello inizialmente asfaltato e poi selciato, si aggira la collina di Santa Lucia sino  all'abitato di Fontia. Si torna a salire ancora un poco per raggiungere il valico della collina (500 m circa) per dirigersi , per sentiero , al santuario di S. M. di Mirteto e successivamente  al vicini paese di Ortonovo, dominato  dalla Torre  Guinigi.
    Si discende infine , per mulattiera selciata, al torrente Parmigliola e si ritorna a Casano.
    Lunghezza del percorso  13/14 km dislivello complessivo 600/650m  durata escursione 5/6 ore con pranzo naturalmente al sacco. Percorso che non presenta difficoltà tecniche di rilievo ,però, per la presenza di numerosi tratti selciati ed in ombra, bisogna porre attenzione ad non scivolare !!!
    Buona escursione a tutti
    Capo gita Lucchesi Giuseppe cell 3338271134


    > AVVISO N° 8/2016 - VALDOSSOLA  - (22 - 23 - 24 AGOSTO 2016)

    22-23-24 AGOSTO 2016 ore 7,00

    Programma escursione in Val d'Ossola 22/23/24 agosto 2016


    Fra le tante possibilità che offrono le valli dell'Ossola ho scelto di pernottare all'Alpe Devero perché penso sia un'esperienza assolutamente particolare. L'alpeggio(mt.1635) è una spianata di prati formatisi su depositi alluvionali, ed è circondato da varie vette (Cervandone, Cornera, Rossa, Crampiolhorn Sud e Frizzi). Ha piccoli vecchi insediamenti raggruppati in due borgate e pochissime "nuove" costruzioni: dunque è quasi intatto. Oltre ad essere molto bello, l'alpeggio è vietato alle auto, ha pochissimi locande/alberghi (che sono in realtà chalet/vecchie case ristrutturate) e offre la possibilità di vari tipi di passeggiate.

    La poca ricettività pone, però, dei limiti.

    E' quindi necessario prenotare con grande anticipo perché l'Alpe Devero, essendo la tappa centrale della traversata Veglia/Devero/Formazza, è molto frequentato in estate.

    Si chiede il versamento di una caparra di 50€ entro la fine di marzo.

    Patrizia Favati cell.3404970928  email: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

    Programma

    Lunedì  22 agosto

    Partenza da Lucca alle ore 7.00, arrivo all'Alpe Devero alle 14.00, comprese le soste.

    Sistemazione in albergo ( La Lanca) in camere doppie o multiple.

    Un esperto delle montagne dell'Ossola ci farà da guida.

    Passeggiata Alpe Devero, Crampiolo, Codelago.

    Itinerario: Devero Ai Ponti – Corte d’Ardui – Crampiolo – Lago di Devero (diga grande) –Larecchio – Fondo Lago – Diga Piccola – Crampiolo – Vallaro – Cantone - Devero Ai Ponti
    Lunghezza: 12,2 km
    Dislivello: 387 m in salita, 387 m in discesa
    Tempo di percorrenza: 3 h 50 min
    Difficoltà facile

    Martedì  23 agosto

    Traversata Devero/Veglia

    Partenza ore 8.00

    Itinerario Alpe Devero, Scatta d’Orogna, Passo di Valtendra, Alpe Veglia, San Domenico

    Difficoltà media   Lunghezza: 19 km

    Tempo di percorrenza 7 ore (senza soste)

    Dislivello in salita:1000 mt   Dislivello in discesa :1250 mt

    Si parte da Devero (mt.1640)per una delle classiche traversate delle valli ossolane, percorrendo zone che, dal punto di vista naturalistico e paesaggistico rappresentano un fiore all’occhiello del  territorio.

    Dall’Alpe Devero, frazione Pedemonte, cominciamo la salita verso il Pian Buscagna, percorriamo questa splendida piana in direzione del primo passo, la Scatta d’Orogna ( mt.2461), il punto piu' alto della nostra gita. Lungo tutta la salita e dal passo il panorama è semplicemente incantevole. Ci si incammina verso il passo di Valtendra ( mt.2431), percorrendo un sentiero inizialmente in discesa. Dopo avere superato un tratto attrezzato con delle catene, una lunga diagonale in leggera salita ci permette di arrivare al passo. Come alla Scatta d’Orogna , anche qui il colpo d’occhio è formidabile: di fronte le montagne dell’Alpe Veglia, con il Monte Leone che si intravede, alle nostre spalle la dolce conca della Val Bondolero, sotto le pendici del Monte Cistella.

    A questo punto comincia la discesa, percorrendo il primo tratto con un sentiero ripido per poi divenire piu’ dolce in prossimità del Pian Sass Mor e successivamente del Pian dul Scricc, un alpeggio dove oltre ai bovini troviamo anche dei maialini. Attraversando uno splendido lariceto arriviamo all’Alpe Veglia. La discesa non è finita, in quanto dobbiamo arrivare al parcheggio di Pontecampo a San Domenico (1400 mt) percorrendo un comodo sentiero. Da San Domenico rientro all'Alpe Devero  in pulmino privato.

    Mercoledì  24 agosto

    Traversata Devero/Formazza

    Partenza ore 7.00

    Itinerario: Alpe Devero, Scatta Minoia, Lago Vannino, Ponte di Formazza.

    Difficoltà :media-difficile               Lunghezza:18 km

    Tempo di percorrenza :6 ore (senza soste)

    Dislivello in salita: 1000mt   Dislivello in discesa 800mt

    Partenza da Devero per salire al lago di Codelago, costeggiarlo passando dalla Dighetta sopra Crampiolo. Dopo qualche centinaio di metri si abbandona la larga pista per il sentiero che ci porta all’Alpe della Valle, si prosegue per l’alpe della Satta.
    Siamo nelle sconfinate praterie del “ Grande Est” di Devero, dove pascoli si alternano a torrenti sinuosi e placidi, a zone umide dove la fioritura di eriofori ci colpisce con il suo bianco candore e gruppi di bovini ci fanno compagnia. Zona decisamente incantevole. Lasciata l’Alpe Forno si sale in maniera decisa verso il passo della Scatta Minoia che ci permette di scendere in Valle Formazza: salendo di quota i verdi prati lasciano il posto a grigie pietraie. Dopo una sosta al Bivacco Conti in cima al passo per godere dell' incomparabile panorama, che spazia da tutta l’alta valle Devero alla valle Formazza, iniziamo la discesa, facendo attenzione per la presenza di enormi massi detritici, piu'in basso l’invaso del lago del Vannino ci indica la direzione. Abbandonato il tratto sulla pietraia, ci ritroviamo nuovamente su tranquilli pascoli arrivando all’isolata Alpe Curzalma, dove l’acqua, dal tipico colore glaciale del torrente che la percorre, si getta nel blu del lago del Vannino. Dopo una visita al rifugio Margaroli, all’Alpe Vannino, percorriamo il lungo vallone del torrente che ci porta all’arrivo della seggiovia del Sagersboden. Prendiamo la seggiovia per arrivare a Ponte di Formazza.

    Trasferimento in pulmini privati per Devero.

    Partenza ore 15.00 per Lucca. Rientro previsto per le 21.00 (comprese le soste)

    Quota di partecipazione  185€ a persona

    La quota comprende :

    –        pensione completa il 22 e il 23 agosto in camere doppie o multiple (cestino per pranzo, vino compreso a cena)

    –        trasporto in pulmini privati da S.Domenico a Devero e da Formazza a Devero

    –        parcheggio all'Alpe Devero

    –        biglietto seggiovia Sagersboden

    La quota non comprende il pranzo del 22, la cena del 24 agosto.

    NB. Il viaggio Lucca/Alpe Devero viene effettuato con mezzi propri.

    Percorso: Lucca/Genova/Alessandria/Gravellona Toce/Domodossola/ Baceno/Goglio/Alpe Devero. 430 Km. di cui 391 in autostrada (A26)

    Costo stimato guida Michelin : pedaggio autostrada e benzina  160€ a auto A/R

    Valuteremo la possibilità di affittare un pulmino per A/R Lucca Devero a seconda del numero degli iscritti.


    > AVVISO N° 7/2016 - Weekend nel Parco del Mincio - Mantova  - (07/08 Maggio 2016)

    07/08 Maggio 2016 ore 6,30 

    CAMMINATA e CICLOTOUR

    Paesaggi di terre d’acqua a Mantova

    sabato 7 maggio 2016

    Mattina:

    Tra la riserva di Castellaro Lagusello e le colline Moreniche

    06:30 Partenza da Lucca  e arrivo a Castellaro Lagusello (10.30 circa) visita al paese e percorso a piedi nella riserva naturale, con giro ad anello tra le colline e i due laghetti glaciali inframorenici  nella bella zona umida che circonda il borgo. La camminata è di alcuni km, e con bel tempo sarà possibile fare un pranzo al sacco nei pressi del Monte Tondo oppure sino al Paese di Cavriana (durata circa 4 ore complessive – ore 14,30 circa).

    Tempi: 3,30/4  ore a piedi – Km 13 circa – disl. 100 m

    Pomeriggio :

    Partenza da Castellaro Lagusello e arrivo a Mantova ( 30 minuti) sistemazione in albergo Bianchi categoria turistica 3 stelle in prossimita' stazione ferroviaria – Tempo libero a disposizione, per chi lo desidera passeggiata comune  orientativa in citta' e cena in ristorante

    Domenica 8 maggio 2016 - A piedi ed in bicicletta alla scoperta della città e del suo territorio.

    Mattina:

    Dopo colazione ritrovo in piazza Sordello, presso la biglietteria di Palazzo Ducale per la visita (comprensiva della Camera degli Sposi di Mantegna);  a seguire  il “Percorso del Principe”, una suggestiva camminata guidata del centro storico di Mantova, attraverso le piazze, le vie e i vicoli della città vecchia, la basilica rinascimentale di S.Andrea e la Rotonda di S. Lorenzo, la più antica chiesa della città. La passeggiata sarà "condita" da informazioni e curiosità di carattere storico, artistico, biografico, geografico .  Tempi: 2,30/3  ore a piedi, compresa la visita a Palazzo Ducale.

    Pranzo rapido in luogo da definire

    Pomeriggio:
    La Riserva Orientata di Bosco Fontana e la palazzina di caccia dei Gonzaga –

    Ciclotour + trekking naturalistico.

    Dopo pranzo ritrovo al parcheggio di Campo Canoa da dove si può ammirare il profilo della reggia dei Gonzaga e della città. Dopo una breve sosta descrittiva, si parte per la ciclabile dei laghi attraversando il Parco Periurbano sino a Gambarara, punto d'inizio della ciclabile Mantova- Peschiera e proseguendo poi per le belle campagne sino alla Riserva Orientata di Bosco Fontana. Scesi dalle biciclette, con un breve e suggestivo trekking, ci porteremo alla palazzina di caccia dei Gonzaga ( 1620), posta all'interno del bosco in una suggestiva cornice ambientale, per alcune interessanti notizie storiche e naturalistiche. Si ritorna a Mantova percorrendo la via di andata.
    Note tecniche: Km 20,00 circa complessivi a/r completamente su pista ciclabile asfaltata in sede propria - stagione consigliata primavera e autunno. Tempi : 3,30 ore circa con visita alla Riserva Orientata di Bosco Fontana, spiegazioni storiche e naturalistiche lungo il percorso .

    Tariffa per il fine settimana comprensiva di viaggio in autobus a/r, pernottamento in albergo 3 stelle classe turistica in camera doppia/matrimoniale e prima colazione a buffet, cena in ristorante comprensiva di bevande, biglietto ingresso palazzo Ducale, pranzo rapido domenica,  guide ambientali e guida di citta', noleggio bici domenica pm--->  170* euro a persona *supplemento camera singola 16 euro

    Iscrizioni per e-mail a Paola Delle Sedie: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. (cell 328 1597087 ore serali o sms)

    caparra di 50 euro entro il 30/03/2016

    Interessante filmato introduttivo su Mantova



    > AVVISO N° 6/2016 - M.te Piglione,Groppa,M.te Piglione - (06 Marzo 2016)posticipata al 13 Marzo 2016


    06 Marzo 2016 ore 8,30  >>> posticipata al 13 Marzo 2016

    Il Piglione è uno degli ultimi baluardi delle Apuane meridionali. Caratterizzato da una lunghissima e suggestiva cresta erbosa, sembra volersi allungare a raggiungere le colline e la Piana di Lucca.

    Descrizione del percorso:

    Si parte all'8,30 dalla Conad (S.Anna - Lucca) s'arriva a Groppa (m.874),località raggiungibile da Pescaglia seguendo la strada per Foce di Sella e quindi, appena superato il valico, svoltando decisamente a sinistra per una strada precariamente asfaltata ma comunque percorribile senza particolari problemi. con meno macchine possibili, per la scarsità di parcheggi. Si lasciano le macchine, si prende il 103 per foce del Termine e poi si va a Campallorzo dove si mangia (forse)Non ci sono tracce, ma è sufficiente scegliere di volta in volta la via migliore. La salita è ripida ma mai particolarmente problematica (attenzione in caso di erba bagnata). si ritorna per un altro sentiero al punto dove si sale al Piglione e si scende direttamente a Groppa dal Piglione stesso.

    Oggi c'era la neve (7-8 cm) e si camminava da Dei, a parte le scivolate, c'è comunque molta acqua e fango, indispensabili gli scarponi, vestiti idonei alla stagione, è caldo al sole, freddo se non c'è. Percorso facile anche per escursionisti alle prime armi.
    L'acqua per le borracce si può prendere a Groppa dove c'è una fonte, pranzo al sacco.

    Durata percorso, esclusa sosta pranzo, 5 ore.

    NOTE:

    Dislivello: +/- 400 m/slm

    Percorso: E (Percorso adatto a tutti)

    Attrezzatura: Zaino, vettovaglie, acqua, capi sportivi e scarpe da trekking

    Per eventuali informazioni  Pensabene Giovanni 347 2612343


    > AVVISO N° 5/2016 - Settimana verde - Mare e Monti in Corsica  (4-10 Settembre 2016)


    dal 4 al 10 Settembre 2016

    Vista la complessità organizzativa è necessario verificare in tempi brevi il potenziale numero di partecipanti e di conseguenza la fattibilità o meno della gita.
    Vi chiediamo pertanto di segnalare entro FEBBRAIO l’interesse a partecipare (pre-iscrizione).
    Solo dopo la verifica della fattibilità sarà raccolta la caparra di 200€, necessari per la conferma delle strutture ricettive.

    PROGRAMMA:

    Domenica 4 settembre 2016  - Viaggio e Patrimonio
    Ore 6.30: partenza per Livorno con bus gran turismo dal piazzale della Conad in Via Einaudi a S.Anna. Imbarco sul traghetto di linea con arrivo a Bastia alle ore 12.30, pranzo libero.
    In bus raggiungeremo la prima tappa: Patrimonio, rinomata per la produzione di vino.


    Arroccato ai piedi del monte Sant’Angelo il piccolo borgo di Patrimonio ha dato il nome al vigneto più carismatico di tutta la Corsica. Patrimonio non è solo l’eccellente denominazione di un vino corso, ma è anche, grazie al suo ambiente naturale, uno dei più bei borghi viticoli di Francia.
    Dopo la sosta in una delle numerose cantine della zona, con possibilità di degustazione, proseguiremo per St Florent. Sistemazione in Hotel, cena e pernottamento

    Lunedì 5 – Il Deserto des Agriates
    Ore 8.30: Il traghetto Popeye ci porterà dal porticciolo di St Florent alla magnifica spiaggia di Loto.
    Da qui raggiungeremo dapprima la famosa spiaggia di Saleccia per poi proseguire il trekking camminando su un agevole e panoramico sentiero lungo la costa. Il percorso si snoda  nel così detto “deserto des  Agriates”: uno dei tratti più incantevoli ed affascinanti dell’intera Corsica.



    Dal sentiero sempre affacciato sul mare, in un ambiente selvaggio, vedremo spiagge bianchissime, acque cristalline e ammireremo il panorama da Punta Cavallata e Punta Mortella. Dopo una pausa di relax ed un bagno in una piccola baia di nostro gradimento, rientreremo a piedi a St Florent…dopo aver guadato un fiume a piedi.
    In alternativa al trekking si potrà trascorrere la giornata sulla spiaggia di Loto o Saleccia e rientrare a St Florent prendendo nuovamente il traghetto Popeye.
    Cena e pernottamento.

    Martedì 6 – Calvi, la Scandola e Porto
    Check out Hotel di Saint Florent
    Ore 8.00: Giornata dal programma intenso, dedicata alla visita della meravigliosa costa tra Saint Florent e Porto.
    In bus raggiungeremo Ile Rousse e da qui, a bordo del trenino della Balagne (U trinighellu), un treno composto da due carrozze che viaggia su binario a scartamento ridotto lungo un percorso panoramico, con scorci insuperabili tra mare e montagna, raggiungeremo la pittoresca cittadina di Calvi e la sua famosa Cittadella.


    La cittadella, simbolo della città di Calvi, venne eretta durante l'occupazione genovese. La porta monumentale, tra due bastioni risalenti al XVI° secolo, si trova proprio davanti all’antico Palazzo dei Governatori Genovesi costruito nel 1492 e diventato oggi una caserma Sampiero dell'esercito francese. Le viuzze acciottolate della cittadella sono pittoresche, la vista di cui si gode dai bastioni è veramente magnifica.
    Dopo la pausa pranzo riprenderemo il bus per raggiungere Col del Croix, punto di partenza di un facile trekking in discesa che ci porterà alla spiaggia di Tuara e al villaggio di pescatori di Girolata.
    Per chiudere in bellezza la giornata, cambieremo nuovamente mezzo di trasporto, e in traghetto visiteremo via mare la Riserva Naturale della Scandola per arrivare quindi a Porto.
    Per chi non fosse interessato a fare il trekking ed il giro via mare, è possibile raggiungere l’Hotel a Porto direttamente da Calvi con il bus.
    Sistemazione in Hotel, cena e pernottamento.

    Mercoledì 7 - Le Calanche di Piana
    Ore 8:30 Con un breve tragitto in bus raggiungeremo il punto di partenza di uno dei percorsi panoramici delle Calanche de Piana. Queste bizzarre formazioni rocciose sono il vanto di questo tratto di costa. Dichiarate Patrimonio Unesco sono un vero e proprio giardino di pietra in cui l’incessante lavoro di erosione dell’acqua e del vento, nel corso dei millenni, ha dato vita a forme bizzarre e stravaganti che sembrano le sagome di piante e di animali, come una sorta di popolo pietrificato che lascia tutti senza fiato.


    Da Piana il bus ci porterà a Capo Rosso dove sarà possibile fare un trekking di circa 3 h per raggiungere la Torre de Turghju circondata dal mare e dalla vegetazione selvaggia.
    In alternativa, per chi non fosse interessato alla camminata a Capo Rosso, il bus proseguirà per la spiaggia d’Arone dove sarà possibile trascorrere qualche ora in totale relax, tra mare e “barini”, in attesa del ritorno degli infaticabili camminatori.
    Rientro a Porto, cena e pernottamento.

    Giovedì 8 - Lac de Nino
    Check out Hotel di Porto
    Ore 8.00: Lasceremo la costa per spostarci verso l’interno, nel cuore della Corsica indipendentista. Dal Col de Vergio, spartiacque fra haute Corse e la Corse du Sud, raggiugeremo la località “foresta di Poppaghia” da dove inizia il percorso ad anello che ci porterà al Lac de Nino.


    Percorso impegnativo ma in un contesto davvero da favola, un paesaggio brullo ed idilliaco dove pascolano liberi mucche, capre e cavalli.
    La prima parte del percorso è molto tranquilla, all'ombra di alte conifere. Il sentiero ben evidenziato sale gradualmente nel bosco accompagnato dal torrente Colga. Poi la vegetazione dirada e dopo circa un’ora dalla partenza il paesaggio sarà essenzialmente di massi, pietre...e sole. A 1411 m di altitudine troveremo la bergerie de Colga, una semplice costruzione in pietra in una zona di ovili. Successivamente il sentiero sarà meno evidente e dovremo cercare il segno giallo sulle pietre o far riferimento a qualche piccolo “ometto” di sassi. Il percorso diventerà quindi più ripido tra grossi massi e placche lisce. Dopo circa 3 ore dalla partenza raggiungeremo il punto più elevato: Bocca Stazzona a 1800 m da cui si gode un meraviglioso panorama sul laghetto.
    Escursione impegnativa, dislivelli  +/- 700 m, circa 6 h
    In alternativa al trekking valuteremo insieme altre soluzioni e attività compatibili con il gruppo.
    Al termine del percorso trasferimento in bus a Corte.
    Sistemazione in Hotel, cena e pernottamento.

    Venerdì 9 – La Val Restonica, i laghi di Melo e Capitello
    Ore 8.00: In bus attraverseremo le strada stretta tra le gole della Restonica fino agli ovili in località Grottelle. Questo luogo offre un panorama magnifico sulle montagne ed è il punto di partenza di escursioni a piedi nell'alta valle della Restonica. Da qui inizieremo il trekking spettacolare ai laghi di Melo e Capitello. Dopo una breve sosta alla Bergeries de Melo, dove troveremo prodotti tipici e bevande, proseguiremo per il frequentatissimo Lac di Melo.


    Il percorso prosegue quindi in salita per un ripido canalone detritico e dopo avere attraversato le placche di granito, in circa 45 minuti raggiungeremo il Lago di Capitello, ghiacciato per otto mesi all’anno. I più coraggiosi potranno esibirsi in un rifrescante bagno prima di affrontare il percorso di ritorno.
    Escursione impegnativa, dislivelli  +/- 630 m, circa 7 h
    In alternativa al trekking si potrà trascorrere la giornata a Corte.  
    Al termine del percorso rientro in bus a Corte, cena e pernottamento.

    Sabato 10 – Corte e viaggio di rientro
    Mattinata libera da dedicare alla visita di Corte e dare omaggio alla statua di Pasquale Paoli, patriota còrso (babbu di a patria) che nel 1755 guidò la lotta per l'indipendenza della Corsica da Genova.
    Partenza in Bus alla volta di Bastia, da dove è prevista la partenza in nave alle ore 14.30.
    Rientro a Lucca in serata.

    NOTE:
    Quota  750 € + tessera annuale, supplemento camera singola 140 €
    La quota comprende: trasferimento in traghetto di linea A/R Livorno-Bastia;  bus privato a disposizione per tutta la durata del soggiorno; pernottamenti in Hotel, in camera doppia, con trattamento di pensione completa (pranzo al sacco e bevande incluse a cena).

    La quota NON include: il pranzo di domenica 4, i trasferimenti in traghetto nelle gite del 5 e 6, il biglietto del trenino da Ile Rousse per Calvi.

    La partecipazione alle gite è riservata ai soci. Il costo della tessera annuale è di 15 Euro. La tessera può essere sottoscritta il giorno della partenza.

    Per informazioni e iscrizioni chiamare il 339 523 8631

    Programma in formato PDF >>> clicca qui



    > AVVISO N° 4/2016 - La via dell'Ardesia - Lavagna. (7 Febbraio 2016) posticipata a data da destinarsi

    7 Febbraio 2016 ore 8,00  (posticipata a data da destinarsi)

    Descrizione del percorso:

    Partiamo da Lucca, parcheggio CONAD, ore 8.00 con le macchine. Si arriva (in ca. 1h30) via autostrada per Genova, uscita Lavagna (costo di pedaggio 14.30 € la tratta), si svolta a destra per Cogorno, si parcheggia (dopo ca. 2 km) a San Salvatore dei Fieschi.

    L’itinerario  inizia dalla visita alla Basilica di San Salvatore dei Fieschi, insigne monumento romanico-gotico del 1200, voluto da Papa Innocenzo IV e vero trionfo dell’essenza artistica dell’ardesia.

    Il sentiero prende quota da subito, sviluppandosi attraverso la classica salita ligure a scalini, tagliata qualche volta dalla carrozzabile, la cui ultima parte conduce al punto più alto, quello della Cappella del Monte San Giacomo (547m), dopo ca.1h30/2h di camminata. Da lì si giunge in pochi minuti al punto dove pranzeremo al sacco, per una leggera discesa attraverso un tratto dell’antica via delle ‘Camalle’ (portatrici dell’ardesia dalle miniere circostanti), ripristinato dagli Alpini di La Spezia. Ritornati alla Cappella di San Giacomo si prende un altro sentiero prevalentemente a scalini, che in ca. 1h/1h30 ci riporta al punto di partenza.

    Essendo con le proprie macchine si potrà proseguire la giornata a proprio piacimento (ed es. Lavagna, Sestri Levante)

    NOTE:

    Dislivello: +/- 500 m/slm

    Percorso: E (Percorso adatto a tutti)

    Attrezzatura: Zaino, vettovaglie, acqua, capi sportivi e scarpe da trekking

    Per eventuali informazioni Fabio 339 8942874

     


    > AVVISO N° 3/2016 - Puntone di Scarlino, Cala Violina, Punta Ala. (21 Febbraio 2016)

    21 Febbraio 2016 ore 7,00

    Descrizione del percorso:

    Anello Puntone di Scarlino - Cala Violina – Portiglioni

    Ritrovo dei partecipanti alle ore 7,00 presso il parcheggio Conad di Sant’Anna,(Via Citta Gemelle).     Via autostrada in circa 2,30/3 ore (prevista sosta/colazione) raggiungiamo il Puntone di Scarlino.

    L’escursione inizia dal parcheggio, posto lato strada poco dopo il Puntone di Scarlino in direzione Castiglione della Pescaia.
    Percorrendo un ampio sentiero, immersi nella macchia mediterranea, si sale dolcemente fino a raggiungere prima Poggio La Guardia (215 m) e poco dopo il Poggio Sentinella (216 m), con a tratti ampi scorci panoramici sul litorale maremmano ed il mare. 
    Si prosegue in discesa fino a Poggio Carpineta (141 m) per giungere poi a Torre Civette (55 m) nei pressi della foce dell’Alma e quindi immettersi sul sentiero che percorre il litorale.
    In successione si raggiungono: Cala Civetta, Punta le Canne, Cala Violina, Punta Martina.    (In una di queste cale è consigliabile consumare il pranzo a sacco),  quindi proseguiremo per Punta Francese, Cala le Donne, Cala di Terra Rossa, fino all’antico pontile di carico ed al recente porto turistico di Portiglioni, dove troveremo ad aspettarci il pullman per il rientro a Lucca in prima serata.


    Clicca per ingrandire

    Punto di partenza e arrivo: Puntone di Scarlino - Dislivello: +/- 250 m/slm

    Lunghezza percorso: 13 Km circa. Percorso: E (Percorso adatto a tutti)

    Costo € 15 Soci Amici della Montagna  ( + Tesseramento Non Soci) costo previsto per min. 35 iscritti.

    Attrezzatura: Zaino, vettovaglie, acqua, capi sportivi e scarpe da trekking

    Per informazioni ed iscrizioni DERI 3388250691


    > AVVISO N° 2/2016Ripafratta, Torre del Centino, Eremo Rupecava, Quattro Venti, Romito S. Paolo, Ripafratta. (24 Gennaio 2016)

    24 Gennaio 2016 ore 8,30

    Ora ritrovo: 8:30 parcheggio del supermercato Conad viale Einaudi s: anna (Lu) -  8.45 davanti la chiesa di Ripafratta (pi)

    Con la gentilissima partecipazione del “associazione salviamo la rocca di Ripafratta alla quale vanno i più sentiti ringraziamenti e che ci accompagneranno durante l’escursione illustrandoci i vari siti d’interesse.

    Alle 9 puntuali incominciamo la nostra giornata escursionistica dal paese di Ripafratta (pi) partiamo dalla pieve di San Bartolomeo apostolo di stile neoclassico. L’antica chiesa è andata distrutta nel terremoto del 14 agosto 1846 all' interno è costudita la scultura lignea della Madonna di Rupe Cava del 1326 di Andrea pisano ad essa è attribuito un miracolo legato a quel terremoto infatti non vi fu nessun morto, Ripafratta era sede amministrativa e centro principale del monte pisano.

    Ci dirigiamo adesso verso la rocca di San Paolino che ci verrà adeguatamente illustrata dal gentilissimo Francesco Noferi ogni mia parola è superflua dopodiché tramite, prima sentiero, poi sterrato giungeremo alla Torre del Centino facendo molta attenzione la visiteremo ,il panorama è mozzafiato sulla piana pisana e il monte Spazzavento e ogni tanto spunta il mare al orizzonte in circa un oretta abbondante raggiungiamo l’eremo di Rupe Cava  (s. Maria ad martires) in vergognoso stato d’abbandono fu consacrato ai primi decenni del 1200 e fu ufficialmente abbandonato nel 1750in questo eremo secondo la tradizione avrebbe soggiornato sant’Agostino d'Ippona dall' interno delle grotte scaturiva una goccia che pare abbia avuto poteri miracolosi all' interno della chiesa vi era costudita la statua lignea della vergine ora costudita come detto a Ripafratta. L'8 settembre si svolge una sentita festa all’eremo. Ci dirigiamo verso la località dei Quattro Venti lungo la via di cresta fra boschi di castagni fino a pochi anni fa l’unico mezzo di sostentamento per gli abitanti della zona a Mulina di Quosa cerano i mulini un economia molto povera ma sufficiente a sostenere le famiglie del luogo questa via era la principale via di comunicazione fra Pisa e le altre località infatti San Giuliano terme non era ancora il centro principale amministrativo. Sosta per il pranzo al sacco e un caffè al bar quattro venti ridiscendiamo lungo la strada asfaltata fatta in precedenza oltrepassiamo il sacrario dell’eccidio del monte Romagna per un impervio sentiero segnato fino al monastero femminile di San Paolo a Pugnano del 1100 dopo la visita per sterrato ritorniamo a Ripafratta.

    NOTE

    DIFFICOLTA' : E
    ORE MARCIA:
    ESCLUSE  SOSTE 4 ORE  E MEZZO CIRCA

    CAPO GITA : Francesco MARCHI (Cell. 334 8918844)

    Attrezzatura: Zaino, vettovaglie, acqua, capi sportivi e scarporcini da trekking.


    > AVVISO N° 1/2016 PAESI DELLA BRANCOLERIA - San Giusto di Brancoli, Croce di Brancoli,Piazza di Brancoli, Gignano di Brancoli, San Giusto di Brancoli. (10 Gennaio 2016) posticipata al 17 Gennaio 2016

    10 Gennaio 2016 ore 9,00 (posticipata al 17 Gennaio 2016)

    PAESI DELLA BRANCOLERIA - San Giusto di Brancoli, Croce di Brancoli,
    Piazza di Brancoli, Gignano di Brancoli, San Giusto di Brancoli.

    Descrizione del percorso:

    Passeggiata senza alcuna difficoltà per i borghi della Brancoleria adatta a tutti.

    Si partirà dalla Chiesa di S. Giusto di Brancoli (altitudine mt.200 circa),  prima per via asfaltata e poi per via sterrata giungeremo alla Croce di Brancoli (altitudine mt. 600) dove faremo sosta per il pranzo ed ammireremo un panorama a tutto tondo.

    Dopo la sosta proseguiremo lungo la via sterrata ed ad un bivio svoltando a destra scenderemo  su  “Piazza di Brancoli” dove ammireremo la sua Chiesa del XII secolo e sopra l’architrave della porta centrale “dei bassorilievi di notevole pregio” raffiguranti partendo da sinistra verso destra, un uomo con la croce (la vittoria della croce sull’idolatria), un leone come segno di forza ( la fede che vince l’eresia), S.Pietro ( l’autorità papale), un angelo con cartiglio con scritto “Petrus” e due personaggi che tengono una targa con scritto sopra “Levita” e una croce con inciso sopra “Rex” (l’universalità della fede cristiana e la tentazione del serpente.,

    Indi per stradelli prima boschivi poi per castagneti arriveremo a “Gignano di Brancoli” dove ad attenderci ci sarà il rinomato “Bar Ristorante LA TOSCA” dove potremo farci una salutare bevuta e perché no, uno spuntino riparatore delle energie spese (poche!).

    Senza furia poi, per via asfaltata ritorneremo alle auto.

    Importante: Non c’è molto parcheggio per le auto, per cui meno sono, meglio è.

    NOTE

    DISLIVELLO:
    400 mt.s.l.m.
    DIFFICOLTA' :
    E
    ORE MARCIA:
    ESCLUSE  SOSTE 5 ORE CIRCA

    CAPO GITA : Carlo Matteucci (Cell. 338 5815515)

    Attrezzatura: Zaino, vettovaglie, acqua, capi sportivi e scarporcini da trekking.