In evidenza

ULTIMA PHOTOGALLERY

25 Agosto 2019
Traversata Alpi Apuane 2^Parte

> Vedi <


TESSERA SOCI

Si ricorda a tutti i soci e agli appassionati della montagna che il prezzo della tessera, necessaria per le attività del gruppo per l'anno 2019 è di Euro 15,00.
La tessera è gratuita per ragazzi fino a 16 anni.
Il tesseramento viene effettuato sia nel corso delle riunioni mensili che alla partenza di ogni gita.


PROGRAMMA 2019

Il programma completo delle escursioni per l'anno 2019 lo trovi

> qui <


AVVISI 2019

Le indicazioni inerenti le gite in programma, le eventuali date per la prenotazione, quando necessaria, una breve descrizione dei percorsi e delle difficoltà, qualche consiglio per, l'abbigliamento, l'attrezzatura e...le vettovaglie!

> Le trovate qui <


PREVISIONI METEO

> Vedi <


ULTIMA PHOTOGALLERY

25 Agosto 2019
Traversata Alpi Apuane 2^Parte

> Vedi <


TESSERA SOCI

Si ricorda a tutti i soci e agli appassionati della montagna che il prezzo della tessera, necessaria per le attività del gruppo per l'anno 2019 è di Euro 15,00.
La tessera è gratuita per ragazzi fino a 16 anni.
Il tesseramento viene effettuato sia nel corso delle riunioni mensili che alla partenza di ogni gita.


PROGRAMMA 2019

Il programma completo delle escursioni per l'anno 2019 lo trovi

> qui <


AVVISI 2019

Le indicazioni inerenti le gite in programma, le eventuali date per la prenotazione, quando necessaria, una breve descrizione dei percorsi e delle difficoltà, qualche consiglio per, l'abbigliamento, l'attrezzatura e...le vettovaglie!

> Le trovate qui <


PREVISIONI METEO

> Vedi <


ULTIMA PHOTOGALLERY

25 Agosto 2019
Traversata Alpi Apuane 2^Parte

> Vedi <


TESSERA SOCI

Si ricorda a tutti i soci e agli appassionati della montagna che il prezzo della tessera, necessaria per le attività del gruppo per l'anno 2019 è di Euro 15,00.
La tessera è gratuita per ragazzi fino a 16 anni.
Il tesseramento viene effettuato sia nel corso delle riunioni mensili che alla partenza di ogni gita.


PROGRAMMA 2019

Il programma completo delle escursioni per l'anno 2019 lo trovi

> qui <


AVVISI 2019

Le indicazioni inerenti le gite in programma, le eventuali date per la prenotazione, quando necessaria, una breve descrizione dei percorsi e delle difficoltà, qualche consiglio per, l'abbigliamento, l'attrezzatura e...le vettovaglie!

> Le trovate qui <


PREVISIONI METEO

> Vedi <


ULTIMA PHOTOGALLERY

25 Agosto 2019
Traversata Alpi Apuane 2^Parte

> Vedi <


TESSERA SOCI

Si ricorda a tutti i soci e agli appassionati della montagna che il prezzo della tessera, necessaria per le attività del gruppo per l'anno 2019 è di Euro 15,00.
La tessera è gratuita per ragazzi fino a 16 anni.
Il tesseramento viene effettuato sia nel corso delle riunioni mensili che alla partenza di ogni gita.


PROGRAMMA 2019

Il programma completo delle escursioni per l'anno 2019 lo trovi

> qui <


AVVISI 2019

Le indicazioni inerenti le gite in programma, le eventuali date per la prenotazione, quando necessaria, una breve descrizione dei percorsi e delle difficoltà, qualche consiglio per, l'abbigliamento, l'attrezzatura e...le vettovaglie!

> Le trovate qui <


PREVISIONI METEO

> Vedi <


ULTIMA PHOTOGALLERY

25 Agosto 2019
Traversata Alpi Apuane 2^Parte

> Vedi <


TESSERA SOCI

Si ricorda a tutti i soci e agli appassionati della montagna che il prezzo della tessera, necessaria per le attività del gruppo per l'anno 2019 è di Euro 15,00.
La tessera è gratuita per ragazzi fino a 16 anni.
Il tesseramento viene effettuato sia nel corso delle riunioni mensili che alla partenza di ogni gita.


PROGRAMMA 2019

Il programma completo delle escursioni per l'anno 2019 lo trovi

> qui <


AVVISI 2019

Le indicazioni inerenti le gite in programma, le eventuali date per la prenotazione, quando necessaria, una breve descrizione dei percorsi e delle difficoltà, qualche consiglio per, l'abbigliamento, l'attrezzatura e...le vettovaglie!

> Le trovate qui <


PREVISIONI METEO

> Vedi <


ULTIMA PHOTOGALLERY

25 Agosto 2019
Traversata Alpi Apuane 2^Parte

> Vedi <


TESSERA SOCI

Si ricorda a tutti i soci e agli appassionati della montagna che il prezzo della tessera, necessaria per le attività del gruppo per l'anno 2019 è di Euro 15,00.
La tessera è gratuita per ragazzi fino a 16 anni.
Il tesseramento viene effettuato sia nel corso delle riunioni mensili che alla partenza di ogni gita.


PROGRAMMA 2019

Il programma completo delle escursioni per l'anno 2019 lo trovi

> qui <


AVVISI 2019

Le indicazioni inerenti le gite in programma, le eventuali date per la prenotazione, quando necessaria, una breve descrizione dei percorsi e delle difficoltà, qualche consiglio per, l'abbigliamento, l'attrezzatura e...le vettovaglie!

> Le trovate qui <


PREVISIONI METEO

> Vedi <


ULTIMA PHOTOGALLERY

25 Agosto 2019
Traversata Alpi Apuane 2^Parte

> Vedi <


TESSERA SOCI

Si ricorda a tutti i soci e agli appassionati della montagna che il prezzo della tessera, necessaria per le attività del gruppo per l'anno 2019 è di Euro 15,00.
La tessera è gratuita per ragazzi fino a 16 anni.
Il tesseramento viene effettuato sia nel corso delle riunioni mensili che alla partenza di ogni gita.


PROGRAMMA 2019

Il programma completo delle escursioni per l'anno 2019 lo trovi

> qui <


AVVISI 2019

Le indicazioni inerenti le gite in programma, le eventuali date per la prenotazione, quando necessaria, una breve descrizione dei percorsi e delle difficoltà, qualche consiglio per, l'abbigliamento, l'attrezzatura e...le vettovaglie!

> Le trovate qui <


PREVISIONI METEO

> Vedi <


ULTIMA PHOTOGALLERY

25 Agosto 2019
Traversata Alpi Apuane 2^Parte

> Vedi <


TESSERA SOCI

Si ricorda a tutti i soci e agli appassionati della montagna che il prezzo della tessera, necessaria per le attività del gruppo per l'anno 2019 è di Euro 15,00.
La tessera è gratuita per ragazzi fino a 16 anni.
Il tesseramento viene effettuato sia nel corso delle riunioni mensili che alla partenza di ogni gita.


PROGRAMMA 2019

Il programma completo delle escursioni per l'anno 2019 lo trovi

> qui <


AVVISI 2019

Le indicazioni inerenti le gite in programma, le eventuali date per la prenotazione, quando necessaria, una breve descrizione dei percorsi e delle difficoltà, qualche consiglio per, l'abbigliamento, l'attrezzatura e...le vettovaglie!

> Le trovate qui <


PREVISIONI METEO

> Vedi <


ULTIMA PHOTOGALLERY

25 Agosto 2019
Traversata Alpi Apuane 2^Parte

> Vedi <


TESSERA SOCI

Si ricorda a tutti i soci e agli appassionati della montagna che il prezzo della tessera, necessaria per le attività del gruppo per l'anno 2019 è di Euro 15,00.
La tessera è gratuita per ragazzi fino a 16 anni.
Il tesseramento viene effettuato sia nel corso delle riunioni mensili che alla partenza di ogni gita.


PROGRAMMA 2019

Il programma completo delle escursioni per l'anno 2019 lo trovi

> qui <


AVVISI 2019

Le indicazioni inerenti le gite in programma, le eventuali date per la prenotazione, quando necessaria, una breve descrizione dei percorsi e delle difficoltà, qualche consiglio per, l'abbigliamento, l'attrezzatura e...le vettovaglie!

> Le trovate qui <


PREVISIONI METEO

> Vedi <


ULTIMA PHOTOGALLERY

25 Agosto 2019
Traversata Alpi Apuane 2^Parte

> Vedi <


TESSERA SOCI

Si ricorda a tutti i soci e agli appassionati della montagna che il prezzo della tessera, necessaria per le attività del gruppo per l'anno 2019 è di Euro 15,00.
La tessera è gratuita per ragazzi fino a 16 anni.
Il tesseramento viene effettuato sia nel corso delle riunioni mensili che alla partenza di ogni gita.


PROGRAMMA 2019

Il programma completo delle escursioni per l'anno 2019 lo trovi

> qui <


AVVISI 2019

Le indicazioni inerenti le gite in programma, le eventuali date per la prenotazione, quando necessaria, una breve descrizione dei percorsi e delle difficoltà, qualche consiglio per, l'abbigliamento, l'attrezzatura e...le vettovaglie!

> Le trovate qui <


PREVISIONI METEO

> Vedi <


ULTIMA PHOTOGALLERY

25 Agosto 2019
Traversata Alpi Apuane 2^Parte

> Vedi <


TESSERA SOCI

Si ricorda a tutti i soci e agli appassionati della montagna che il prezzo della tessera, necessaria per le attività del gruppo per l'anno 2019 è di Euro 15,00.
La tessera è gratuita per ragazzi fino a 16 anni.
Il tesseramento viene effettuato sia nel corso delle riunioni mensili che alla partenza di ogni gita.


PROGRAMMA 2019

Il programma completo delle escursioni per l'anno 2019 lo trovi

> qui <


AVVISI 2019

Le indicazioni inerenti le gite in programma, le eventuali date per la prenotazione, quando necessaria, una breve descrizione dei percorsi e delle difficoltà, qualche consiglio per, l'abbigliamento, l'attrezzatura e...le vettovaglie!

> Le trovate qui <


PREVISIONI METEO

> Vedi <


ULTIMA PHOTOGALLERY

25 Agosto 2019
Traversata Alpi Apuane 2^Parte

> Vedi <


TESSERA SOCI

Si ricorda a tutti i soci e agli appassionati della montagna che il prezzo della tessera, necessaria per le attività del gruppo per l'anno 2019 è di Euro 15,00.
La tessera è gratuita per ragazzi fino a 16 anni.
Il tesseramento viene effettuato sia nel corso delle riunioni mensili che alla partenza di ogni gita.


PROGRAMMA 2019

Il programma completo delle escursioni per l'anno 2019 lo trovi

> qui <


AVVISI 2019

Le indicazioni inerenti le gite in programma, le eventuali date per la prenotazione, quando necessaria, una breve descrizione dei percorsi e delle difficoltà, qualche consiglio per, l'abbigliamento, l'attrezzatura e...le vettovaglie!

> Le trovate qui <


PREVISIONI METEO

> Vedi <


ULTIMA PHOTOGALLERY

25 Agosto 2019
Traversata Alpi Apuane 2^Parte

> Vedi <


TESSERA SOCI

Si ricorda a tutti i soci e agli appassionati della montagna che il prezzo della tessera, necessaria per le attività del gruppo per l'anno 2019 è di Euro 15,00.
La tessera è gratuita per ragazzi fino a 16 anni.
Il tesseramento viene effettuato sia nel corso delle riunioni mensili che alla partenza di ogni gita.


PROGRAMMA 2019

Il programma completo delle escursioni per l'anno 2019 lo trovi

> qui <


AVVISI 2019

Le indicazioni inerenti le gite in programma, le eventuali date per la prenotazione, quando necessaria, una breve descrizione dei percorsi e delle difficoltà, qualche consiglio per, l'abbigliamento, l'attrezzatura e...le vettovaglie!

> Le trovate qui <


PREVISIONI METEO

> Vedi <


ULTIMA PHOTOGALLERY

25 Agosto 2019
Traversata Alpi Apuane 2^Parte

> Vedi <


TESSERA SOCI

Si ricorda a tutti i soci e agli appassionati della montagna che il prezzo della tessera, necessaria per le attività del gruppo per l'anno 2019 è di Euro 15,00.
La tessera è gratuita per ragazzi fino a 16 anni.
Il tesseramento viene effettuato sia nel corso delle riunioni mensili che alla partenza di ogni gita.


PROGRAMMA 2019

Il programma completo delle escursioni per l'anno 2019 lo trovi

> qui <


AVVISI 2019

Le indicazioni inerenti le gite in programma, le eventuali date per la prenotazione, quando necessaria, una breve descrizione dei percorsi e delle difficoltà, qualche consiglio per, l'abbigliamento, l'attrezzatura e...le vettovaglie!

> Le trovate qui <


PREVISIONI METEO

> Vedi <


ULTIMA PHOTOGALLERY

25 Agosto 2019
Traversata Alpi Apuane 2^Parte

> Vedi <


TESSERA SOCI

Si ricorda a tutti i soci e agli appassionati della montagna che il prezzo della tessera, necessaria per le attività del gruppo per l'anno 2019 è di Euro 15,00.
La tessera è gratuita per ragazzi fino a 16 anni.
Il tesseramento viene effettuato sia nel corso delle riunioni mensili che alla partenza di ogni gita.


PROGRAMMA 2019

Il programma completo delle escursioni per l'anno 2019 lo trovi

> qui <


AVVISI 2019

Le indicazioni inerenti le gite in programma, le eventuali date per la prenotazione, quando necessaria, una breve descrizione dei percorsi e delle difficoltà, qualche consiglio per, l'abbigliamento, l'attrezzatura e...le vettovaglie!

> Le trovate qui <


PREVISIONI METEO

> Vedi <


ULTIMA PHOTOGALLERY

25 Agosto 2019
Traversata Alpi Apuane 2^Parte

> Vedi <


TESSERA SOCI

Si ricorda a tutti i soci e agli appassionati della montagna che il prezzo della tessera, necessaria per le attività del gruppo per l'anno 2019 è di Euro 15,00.
La tessera è gratuita per ragazzi fino a 16 anni.
Il tesseramento viene effettuato sia nel corso delle riunioni mensili che alla partenza di ogni gita.


PROGRAMMA 2019

Il programma completo delle escursioni per l'anno 2019 lo trovi

> qui <


AVVISI 2019

Le indicazioni inerenti le gite in programma, le eventuali date per la prenotazione, quando necessaria, una breve descrizione dei percorsi e delle difficoltà, qualche consiglio per, l'abbigliamento, l'attrezzatura e...le vettovaglie!

> Le trovate qui <


PREVISIONI METEO

> Vedi <




Prossime escursioni


WEEKEND NELLE TERRE DEL LAMBRUSCO: PIETRA BISMANTOVA, CASTELVETR (28-09-2019)


L'APPENNINO TOSCO-EMILIANO: PASSO DEL LAGASTRELLO, MONTE ACUTO (06-10-2019)


Programma completo 2019
- Vedi -

Social media

Seguici anche su


QR Code Link


www.amicidellamontagna.lucca.it



In questa pagina potete trovare le indicazioni inerenti le gite in programma, le eventuali date per la
prenotazione, quando necessaria, una breve descrizione dei percorsi e delle difficoltà,
qualche consiglio per l'abbigliamento, l'attrezzatura e ........le vettovaglie!


AVVISI in Verde = Escursioni da effettuare

AVVISI in Rosso = Escursioni già effettuate



> AVVISO N°20/2019 - L'ANELLO DI PIAN DI NOVELLO (8 Settembre 2019) POSTICIPATA AL 15 SETTEMBRE

L'Anello di Pian di Novello ( Campolino, Sestaione , Campolino ) Riserva Naturale Biogenetica Pian degli Ontani.

Programma :

Ritrovo e partenza alle ore 7:30 dal piazzale della Conad (S. Anna – Lucca). Con le nostre macchine ci dirigiamo verso Pian di Novello (Direzione Abetone). Una volta parcheggiato si prende la strada forestale e per mezzo della sentieristica locale si attraversa il bosco della Riserva Naturale Biogenetica, salendo per circa 400 mt. Nella provincia di Pistoia ci sono quattro Riserve Naturali che sono di proprietà dello Stato: una classificata “Riserva Naturale Orientata” che è quella di Campolino e le altre “Riserve Naturali Biogenetiche”, cioè boschi destinati per legge alla produzione di semi o di piantine forestali, che sono quelle di Abetone, di Acquerino e di Pian degli Ontani.
Una volta raggiunto il crinale che divide la Valle del Sestaione dalla Lucchesia - località Macereto della Guardia, e usciti dal bosco,  ci si affaccia su uno splendido panorama con vista sulla Lucchesia (Balzo Nero, Orrido di botri, Apuane ecc..)
Proseguendo sul sentiero n.100 del CAI, direzione Foce di Campolino, dopo una breve pausa, possiamo scegliere o di arrivare fino alla Foce di Campolino o di andare fino a Pizzo Alpestre (1799 mt.) Qui consumeremo il ns. pranzo al sacco per poi scendere al Poggione imboccando la vecchia “Pista Beatrice”, e ritornare alle macchine.

L’escursione di circa 5 ore non presenta  particolari difficoltà (dislivello 600 mt. circa).

Capogita Giovanni Paladini cell: 328 7549773


> AVVISO N°19/2019 - Campo Cecina - Rifugio Donegani (25 Agosto 2019)

La partenza da Lucca è prevista alle ore 7:00 dal parcheggio della "Conad" di S. Anna; il trasferimento da Lucca a Campo Cecina e dal Rifugio Donegani a Lucca si effettuerà con pullman della ditta Tambellini.

PERCORSO: Partenza da Campo Cecina Arrivo al rifugio Donegani.
Campo Cecina si raggiunge da Carrara attraverso una bellissima strada panoramica.
Si tratta di un'area che non ha confini e limiti ben precisi, ma orientativamente comprende la zona delimitata a sud dalla strada che unisce il Piazzale dell'Uccelliera alla Foce di Pianza, ad est dal monte Borla, a nord dalla valle de I Pozzi e ad ovest dal piazzale dell'Acquasparta.
Con l'espressione Campocecina si intende la vasta piana centrale con i suoi prati ed i suoi boschi.
I boschi sono costituiti prevalentemente da Faggete e da pinete a Pino Nero, quest'ultimo frutto di un'opera di rimboschimento avviata a partire dagli anni '60.
Da questa località, una delle più famose e belle delle Alpi Apuane, in giornate prive di foschia si può vedere La Spezia, la valle del Magra, la costa Versiliese, le cime più alte delle Apuane e se siamo fortunati anche l’isola d’Elba e parte della costa della Corsica. Possiamo anche ammirare il monte Sagro che con i suoi 1749 metri si erge imponente sulle cime circostanti e che sulle sue pendici è presente quello che è considerato il più vasto bacino marmifero del mondo. Campo Cecina è un ritrovo per gli amanti della Montagna e della natura, dove sono presenti ben due rifugi, il “Belvedere” di proprietà privata, e il “Carrara” di proprietà del CAI. Quest’ultimo è sicuramente il più famoso dei due; Costruito nel 1957 dal CAI, si raggiunge dal piazzale dell’Acquasparta ed è punto di partenza per la traversata fino al rifugio “G. Donegani”.

NOTE:

Tempo di percorrenza: 7 ORE circa.
Attrezzatura: Zaino, vettovaglie, acqua, capi sportivi, copricapo e scarpe da trekking.
Le iscrizioni dovranno essere effettuate contattando il capo gita Michele Tebano.

CAPO GITA: Michele Tebano - Cell. 349 4011902


> AVVISO N°18/2019 - Weekend nelle terre del Lambrusco (28-29 Settembre 2019)

Pietra di Bismantova Castelvetro

Programma :

28 Settembre
Partenza ore 7:00 dal parcheggio della "Conad", Via Enaudi, Lucca.
Arrivo previsto circa ore 10 alla pietra di bismantova , noto altopiano dalle partei scoscese.
Escursione di durata circa due ore con dislivello di circa 200 mt, su una comoda mulattiera si raggiunge la sommità.
Pranzo presso il rifugio.
Arrivo alle ore 15 circa al castello di Levizzano dove incontreremo la guida che ci accompagnerà con una passeggiata su Carrarecce di un tratto della Via Romea Nonantolana verso il centro di Castelvetro con sosta in una cantina con assaggi di Lambrusco Grasparossa.
Arrivo previsto in Hotel alle ore 19:00 con cena e pernottamento.

29 Settembre
Dopo colazione partenza con bus ed arrivo in localita Casona di Marano sul panaro.
Inizio escursione: lunghezza circa 12 km, dislivello trascurabile.
Sosta pranzo al Borgo dei Sassi con menu a base ti tigelle, gnocco fritto, salumi, formaggi e lambrusco.
Dopo pranzo possibilita di salita al Sasso della Croce.
Ore 16,30 prima della partenza per il rientro sosta merenda con Grasparossa e Bensone cotto!
Rientro a Lucca previsto per le ore 20.


NOTE:
Quota Euro 170, che comprende bus granturismo, pranzi del Sabato e della Domenca, pernottamento, prima colazione, cena del Sabato, assistenza della guida.

Caparra euro 70.
Per iscrizioni, versamento caparra: contattare Francesco Scarpellini al Cell. 338 8344614


> AVVISO N°17/2019 -"A veder le stelle cadenti" - Vorno Santallago (11 Agosto 2019)

Programma :

Ritrovo dei partecipanti alle ore 19,00 dietro la Conad di Sant’Anna, organizzate le macchine, raggiungeremo Sant’Andrea di Compito dove prenderemo la strada che porta al Monte Serra.
Ci fermeremo con le auto al Colle di Calci quota 724 metri ed  attraverso una strada sterrata raggiungeremo il piano di Santallago, qui affronteremo l’inizio del Sentiero 130 del Monte Pisano ed in 40/50 minuti raggiungeremo lo Spuntone di Santallago, quota 873 metri, un pianoro dove potremo spaziare con la nostra vista su parte del litorale tirrenico, dalla costa livornese sino al Parco di San Rossore, per  ammirarne il tramonto.
Decideremo assieme quanto soffermarci per osservare la volta celeste, e le possibili stelle cadenti.
Quindi riprenderemo la via del ritorno una attraverso strada forestale, che segna il sentiero 00 e in 30 minuti raggiungeremo il Colle di Calci , dove abbiamo lasciato le auto per tornare a Lucca.
Percorso non impegnativo, di circa 5 Km totali, cui comunque bisogna porre attenzione essendo il ritorno in notturna.
Obbligatorio: Luce frontale od altro sistema illuminante, scarpe da trekking (no scarpe sportive o leggere) acqua, cibarie, ed un giacca leggera, perché sullo Spuntone solitamente c’è vento.

Capogita :per info ed iscrizioni e prenotazioni: Rivolgersi a Del Barba Deri 3388250691


> AVVISO N°16/2019 - L’Appennino Tosco-emiliano, Doganaccia- Abetone (28 Luglio 2019)

Programma :

Partiremo con autobus privato per Cutigliano, dove prenderemo la funivia per la Doganaccia.
Finalmente a piedi, raggiungeremo il Passo della Croce Arcana e seguiremo il sentiero 00, che ci porterà alla Cima Tauffi e sulla vetta del Libro Aperto, di qui scenderemo per arrivare all’Abetone dove ci aspetterà il bus per tornare a casa.

NOTE:
La gita è un po’ lunga, circa 15 km, con 6/700 metri di dislivello totale, si dovrebbe svolgere in circa 6 ore di cammino.

Equipaggiamento da escursionista: scarponcelli comodi, giacca a vento e pile, borraccia da almeno 1,5 lt, viveri secondo le proprie esigenze.

Il profilo altimetrico parte dalla Doganaccia a 1500 m slm e finisce all’Abetone ca 1350 m slm, il Libro Aperto raggiunge i 1937 metri.


Clicca per ingrandire

Quota di partecipazione da stabilire, pari a € 6,00 per la funivia più il bus.
Per prenotarsi telefonare a: Annamaria Di Vito - 339 7229894 o Giovanni Pensabene - 347 2612343

Capo gita: Giovanni Pensabene


> AVVISO N°15/2019 - L’Appennino Tosco-emiliano (23 giugno 2019)

Programma :

Partenza con bus dal retro del parcheggio "Conad", S. Anna, Lucca, ore 7:30.
La nostra escursione inizia dalla piccola frazione di Metello, comune di Sillano-Giuncugnano a 980m slm. Quaranta abitanti, tanti secolari castagni e un piccolo bar dove è possibile acquistare della buona farina di castagne.
Imbocchiamo il sentiero n° 74 che con un dislivello di 720m circa, arriva a Romecchio.
Qui sosta per il pranzo. Si riparte percorrendo il sentiero di cresta 00 verso Pradarena, forse uno dei sentieri più panoramici di tutto l’appennino.
E’ possibile ammirare la pianura emiliana, tutta la catena delle Apuane il mare nella zona di La Spezia e tante cime famose tra le quali  il monte Prado.
Prima di arrivare a  Pradarena, saliremo (facoltativo) in vetta al monte Sillano 1847m.
Metello è raggiungibile soltanto con un bus da 28 posti.

NOTE:
Le prenotazioni per la gita vanno fatte a Piero Pierotti al numero 3288297501.
Dislivello in salita: 1000m
Tempo di percorrenza: 6 ore circa senza soste.
Abbigliamento:  scarpe da trekking , acqua e viveri .
CAPOGITA: Pierotti Piero (3288297501)


> AVVISO N°14/2019 - WEEKEND sulle APUANE (8/9 GIUGNO 2019) POSTICIPATA AL 15/16 GIUGNO 2019

8/9 GIUGNO 2019 - ore 08,00 - VERGEMOLI-LE ROCCHETTE-RIFUGIO ROSSI-COSTAPOLITA-VERGEMOLI .

Programma :

8-9 giugno 2019 da Vergemoli al rif. Rossi e ritorno da Fornovolasco

Partiremo da Vergemoli sul sentiero Cai 132 per raggiungere le Rocchette e la strada che conduce al Piglionico, di qui al Rifugio Rossi, magari (condizioni meteo permettendo) risalendo la Borra Canala, un perfetto esempio di valle glaciale in Apuane.

Cena e pernottamento al rifugio.

In mattinata possibilità di salire sulla Pania della Croce, per poi scendere e raggiungere il passo degli Uomini della Neve, sentiero n.7, dalla Foce di Valli, per il n.130, scendere a Fornovolasco e risalire a Vergemoli per la strada carrozzabile, ca. 9 Km evitabili lasciando un’auto al Fornovolasco (lungo la strada troveremo gli ingressi della ex miniera di ferro del Trimpello).

Partenza dal piazzale Conad di S.Anna alle ore 8,00 con auto private, ritorno nel tardo pomeriggio della domenica

Pranzo del sabato al sacco, cena al rifugio e pranzo della domenica, al sacco fornito, su richiesta, dal custode del Rossi (€ 5,00 a panino, gusti vari).

Equipaggiamento da escursionista: scarponcelli comodi, giacca a vento e pile, borraccia da almeno 1,5 lt  viveri secondo le proprie esigenze, ricambio completo e sacco letto per dormire

Quota di partecipazione pari a € 0,00 , non comprende: il rimborso benzina per chi ci mette la macchina, la cena e il pernottamento (mezza pensione ca 45 euri) e il pranzo al sacco di domenica, per i soci Cai 10 euro di sconto sul pernottamento, se esibiscono la tessera al rifugio.

Sono aperte le iscrizioni per massimo 15 persone, causa capienza rifugio, telefonare a: Annamaria Di Vito 339 7229894 o Giovanni Pensabene 347 2612343.

Capogita: PENSABENE Giovanni


> AVVISO N°13/2019 - WEEKEND IN VAL D'ORCIA (19/20 OTTOBRE 2019)

19/20 OTTOBRE 2019 - ore 06,30 - BAGNI DI SAN FILIPPO - PIENZA .

Programma :

Ritrovo dei partecipanti alle ore 6,30 del 19 Ottobre 2019 sul retro del parcheggio Conad di Sant’Anna e viaggio via autostrada, con previsione di una sosta per colazione, per la Val D’Orcia, dove all’arrivo affronteremo:

L’ANELLO delle Terme di San Filippo (I Ricorsi antica posta della via Francigena - Bagni San Filippo - CAMPIGLIA D’ORCIA- I Ricorsi.)

Caratteristiche dell’itinerario: si parte da “I Ricorsi”, struttura imponente ancora di bell’aspetto ma abbandonata; si cammina per un breve tratto sui ciottoli del Formone poi comincia la salita più ritta (ma breve) fino al fosso Bianco (in mezzo al bosco) che crea le concrezioni calcaree che costituiscono la cosiddetta “balena bianca”; qui si può fare il bagno (acqua calda), è un bellissimo luogo ma è selvaggio, quindi nessun servizio; è però ai piedi di Bagni San Filippo, piccolissimo paese dove si può mangiare; lungo strada per Campiglia visita alla grotta dove San Filippo visse come eremita; cava dismessa di travertino e castagni;  visita a Campiglia e volendo all’antichissima torre di Campigliola dove si gode di un bel panorama; si ritorna al punto di partenza per una vecchia strada dismessa in mezzo ai campi di grano. (Km 15. Tempo previsto di percorrenza :  5 ore + permanenza al Fosso Bianco, per eventuale bagno)

Ore 17,30 circa  rientro per il pernottamento a Chianciano Terme con arrivo i alle 18/18,30

Assegnazione delle Camere (Costo camera singola € 30) alle 20-20,15 Cena (2 Primi - 1 Secondo - Dolce – Vino – Acqua - Caffè)

Domenica 20 Ottobre

Ore 7,30-8,30 Colazione in Hotel  - distribuzione sacchetto per il pranzo, quindi partenza per l’ escursione:

Riserva naturale di PIETRAPORCIANA  (Loc. La FOCE – Castiglioncello sul Trinoro - Poggio di PIETRAPORCIANA )

Si parte dalla villa dei marchesi Origo, in località La Foce; si raggiunge (strada bianca panoramica) l’antico castello di Castiglioncello sul Trinoro (oggi borgo quasi disabitato) poi la salita si fa più ritta e dentro ai boschi fino al poggio (m 847) dove si trova un antico podere e una piccola ma splendida faggeta, riserva integrale; si ritorna al punto di partenza attraverso un’altra strada in mezzo al bosco.     ( km 13. Tempo previsto di percorrenza :  5 ore)

Ore 17/17,30 Partenza per il rientro a Lucca, con arrivo previsto in prima serata.

Attrezzatura: Zaino, vettovaglie, acqua, capi sportivi, asciugamano,costume, scarpe da trekking.


Costo Gita € 170 - La Gita verrà effettuerà al raggiungimento di un minimo di 30 partecipanti, al momento dell’iscrizione (da fare tassativamente entro il 31 Agosto 2019) occorre anticipo di € 50 a persona.

Per informazioni ed iscrizioni: Del Barba Deri 3388250691


> AVVISO N°12/2019 - IL SENTIERO DELLA LIBERTA' (26 MAGGIO 2019) POSTICIPATA AL 2 GIUGNO 2019

26 MAGGIO 2019 - ore 07,30 - ALPE DI SANT'ANTONIO - GIRO DEL MONTE ROVAIO - ALPE DI SANT'ANTONIO .

Programma :

Partenza dal retro parcheggio conad ore 7.30.Si parte dal paese dell'Alpe di Sant'Antonio salendo a Pasquigliora ed al

Colle Panestra, si prosegue facendo il giro del Monte Rovaio e ritornando all'Alpe di Sant'Antonio seguendo il percorso

di una strada sterrata. Si tratta di luoghi pieni di memorie; memorie storiche, legate alla lotta partigiana

( sul monte Rovaio si svolse, sul finire della seconda guerra mondiale, una sanguinosa battaglia fra le truppe nazi-fasciste

ed i partigiani del gruppo Valanga ) e memorie di vita vissuta, quando queste case sparse fra il bosco e le minuscole praterie,

ospitavano la vita di un mondo agricolo-pastorale ormai scomparso.

Dislivello: circa 450 metri ,
Percorso:
circa 4/5 ore

Abbigliamento:  scarpe da trekking , acqua e viveri .

CAPOGITA : DEL MORO Giulio (328 9021679)


> AVVISO N°11/2019 - LA VIA GARFAGNINA (14 APRILE 2019) RIPROPOSTA PER IL 22 APRILE 2019

22 APRILE 2019 - ore 08:15 - In treno: LUCCA, PIAZZA AL SERCHIO, VILLETTA O CASTELNUOVO GARFAGNANA .

Programma :

Recentemente è stato tracciato un percorso , denominato : LA VIA DEL VOLTO SANTO, che per quanto possibile, sfruttando al massimo la vecchia

Viabilità, mette in comunicazione la valle del magra con quella contigua del Serchio. Infatti parte da Pontremoli ed arriva a Lucca.


Il tratto proposto , da piazza al Serchio a Castelnuovo Garfagnana, tutto sulla sponda sinistra del Serchio, è tra i più interessanti

dell' intero percorso ed è l' unico dove è possibile utilizzare il treno ( treno trekking), infatti si svolge fra la stazione F.S.

di Piazza al Serchio e la stazione di Castelnuovo Garfagnana.

Questa gita oltre far conoscere inusitati panorami fa attraversare numerosi paesi, San Donnino , Verrucole, San Romano  ed altri.



Ritrovo :
ore  8,15 stazione di Lucca, partenza ore 8,34.

Ritorno  da Castelnuovo ore 17,20,  da Villetta ore 15 oppure alle ore 17.14

Dislivello:
in salita circa 200 metri , il resto tutta in lieve discesa

Percorso:
circa 18/19 km

Pranzo al sacco.

Notare che c’è la possibilità di terminare il percorso a Villetta, prima di Castelnuovo. In questo caso, totale percorso si riduce a circa 13 km

Abbigliamento:   scarpe da trekking , acqua e viveri .

CAPOGITA : DEL MORO Giulio (328 9021679)


> AVVISO N°10/2019 - PROMONTORIO DI PIOMBINO (17 MARZO 2019)

17 MARZO 2019 - ore 07:30 - PROMONTORIO DI PIOMBINO, SENTIERO DEI CAVALLEGGERI, GOLFO DI BARATTI, BUCA DELLE FATE, CALA MORESCA .

Programma :

Partenza dal retro parcheggio conad ore 7.30. Promontorio di Piombino , via dei cavalleggeri ( a suo tempo percorso da guardie a cavallo per scopi militari). Lasciato il bus alla spiaggia di Baratti , il sentiero ci porta alla punta delle pianacce  e costeggiando la costa immersi tra verde e mare, arriviamo alla buca delle fate ( sosta per mettere i piedi nell'acqua) sempre a mezza costa prosegue il cammino per il fosso alle canne , (vedremo dove fermarsi per la sosta pranzo) ripreso il giro nel pomeriggio arriveremo a Cala Moresca nei pressi di Salivoli , periferia di Piombino dove troveremo il bus ad aspettarci. Gita di modesto dislivello ma piena di colori per la primavera anticipata , con panorana sull'isola d'Elba e la Corsica.

Tempo di percorrenza: 4 ore circa
Dislivello: mt. 250 in salita e discesa .

Abbigliamento:  a cipolla, scarpe da trekking , copricapo per il sole  scorta di acqua ( il promontorio non ha sorgenti) .

CAPOGITA : Renzo LAZZARINI (329 9784116)


> AVVISO N° 09/2019 - DUE GIORNI NEL DELTA DEL PO (30/31 MARZO 2019)

30/31 MARZO 2019 - ore 06:30 - DUE GIORNI NEL DELTA DEL PO.

Programma :

Sabato 30 Marzo 2019 Partenza: ore 6,30 dal Piazzale retrostante la Conad
Arrivo all’Oasi di Ca’ Mello dove avremo l’incontro con la guida per il tour sulla Sacca
degli Scardovari.
Si tratta di un’escursione di grande interesse che mette in evidenza i principali aspetti
economici del Delta: pesca e agricoltura. Presa in consegna la bicicletta si pedala
lungo la Sacca degli Scardovari, con le risaie da un lato e gli allevamenti di cozze e
vongole dall’altro. Uno dei paesaggi più suggestivi del Delta reso ancor più bello dal
ponte di barche sul Po che collega Gorino Sullam e Santa Giulia.
Pranzo al sacco.
Dopo pranzo trasferimento a Pila ed escursione a bOrdo di piccole imbarcazioni:
navigando tra “ghebi” e “paradei”, gli stretti canali che collegano il Po alle sue lagune
salmastre, ci sposteremo tra la Riserva delle Bocche del Po di Pila, l’Oasi della
Batteria, e le lagune del Burcio e del Basson. Le aziende agricole sprofondate negli
anni ’50 e il faro di Punta Maistra sono tracce della passata presenza dell’Uomo in un
ambiente oggi incontaminato, così come gli ultimi casoni di canna e resistono a Scano
Boa, isola simbolo del Delta
Al termine dell’escursione riprenderemo il pullman per arrivare in Hotel Tessarin a
Taglio di Po. Cena e pernottamento.
Domenica 31 Marzo 2019 Dopo aver fatto colazione, visita guidata della Riserva Naturale Bosco della Mesola.
Questa costituisce la maggiore area verde del Delta, uno dei pochi esempi di boschi
litoranei della costa adriatica ed una delle ormai rare foreste naturali rimaste in tutta
la Pianura Padana. Una passeggiata al suo interno ci permette di scoprire i diversi
ambienti del bosco, ascoltare il canto degli uccelli e se fortunati, incontrare daini e cervi.
Al termine una breve visita esterna al Castello Estense.
La sosta pranzo verrà effettuata presso un ristorante a Santa Giustina di Mesola.
Nel pomeriggio partenza per fare il rientro a Lucca.
QUOTA: Euro 180,00 e comprende il pullman a nostra disposizione; cena,
pernottamento e prima colazione in Hotel; le guide del primo giorno (comprese
l’escursione sia in bicicletta che con le piccole imbarcazioni) e secondo giorno  il
relativo pranzo.
Camera singola supplemento di euro 15,00
Per prenotazioni e iscrizioni: Di Vito Annamaria Cell. 339/7229894 (ore pasti)

Si chiede di versare la caparra di euro 80,00 entro il 24 marzo 2019


> AVVISO N° 08/2019 - DEIVA MARINA - FRAMURA - DEIVA MARINA  (03 MARZO 2019)

03 MARZO 2019 - ore 07:30 - DEIVA MARINA - FRAMURA - DEIVA MARINA.

Programma :

Dopo aver fatto un buon rifornimento di focaccia ligure, dal centro di Deiva Marina si oltrepassa il ponte sul torrente e si prosegue prima a sx e poi a dx fino ad incontrare un segnavia che indica il sentiero Verde/azzurro. Iniziamo la salita del Monte Serra che in circa 1 ora ci condurrà alla località casa Serro. Questa parte di percorso non è  panoramica in quanto si percorre un bosco di corbezzoli e successivamente di lecci.
Da casa Serro tralasceremo il sentiero che ancora sale e volteremo a dx. per un sentiero che in breve si trasformerà in strada sterrata che seguiremo fino alle prime case di Framura. Qui la visione è bellissima: cammineremo sempre a mezza costa con vista mare e anfratti spettacolari. Prima di arrivare nel centro dell’abitato di Setta (che gusteremo nel pomeriggio) svolteremo a dx per un sentiero non segnato, ma interessante (la via degli orti). Al termine della via degli orti svolteremo ancora a dx, e per una lecceta scenderemo in riva al mare dove pranzeremo.
Dopo il pranzo raggiungeremo la Stazione Ferroviaria percorrendo il sentiero sul mare.
Dalla stazione, per varie scalinate e strette vie, saliremo prima ad Anzo, successivamente Ravecca, quindi Setta ed infine l’abitato di Costa (il punto più alto) -agglomerato di case disposto longitudinalmente sul crinale del monte che termina con una torre campanaria (mt. 290)-.
Dall’abitato di Costa seguiremo un sentiero che attraversando il bosco ci condurrà a casa Serro (circa 1 ora e mezzo). Da qui ripercorreremo in discesa il sentiero percorso in mattinata.
Opzione: per coloro che il pomeriggio non si sentono di fare la salita dalla Stazione Ferroviaria a Costa, è presente ogni ora (?) un servizio pubblico di navetta (10/12 persone di capienza). Sicuramente c’è una partenza alle 14.


Tempo di percorrenza: 4/5 ore
Difficoltà: facile senza alcun punto esposto.

Partenza ore 7.30 dal piazzale della Conad a S. Anna.

Necessaria prenotazione: Anna Maria Di Vito tel: 339.7229894 (ore pasti)

CAPOGITA : Carlo Matteucci


> AVVISO N° 07/2019  - LE COLLINE DI CAPEZZANO  (17 FEBBRAIO 2019)

17 FEBBRAIO 2019 - ore 08:00 -LE COLLINE DI CAPEZZANO - Capezzano Pianore, Santa Lucia, La Culla, Casaleggi, Val di Castello, Monteggiori, Capezzano Pianore.

Programma :

Partenza dal solito parcheggio Conad di Sant’ Anna, una volta organizzate le macchine proprie,  partenza per Capezzano Pianore. L'inizio dell'escursione avviene  dalla villa le pianore (comodo parcheggio), ci dirigiamo verso il borgo castellano di Santa Lucia in posizione dominante, breve visita, dopodiché per strada asfaltata e poi un breve sentiero giungeremo alla frazione della Culla nel comune di Stazzema. Pausa pranzo sul sagrato della chiesa di sant'"Antonio, ma vorrei che il pensiero corresse a quel tragico 12/08/1944 quando in quel luogo, il sacerdote, don Evangelisti salvò la vita a numerose persone. Questi, oltre sant'"Anna di Stazzema sono i luoghi di quel tremendo eccidio, 560 persone furono trucidate dalle ss naziste guidate da fascisti versiliesi. Nel discendere a Valdicastello, percorrendo un tratto di quella folle via che condusse queste belve ad uccidere innocenti inermi. Da valdicastello, la Valle anticamente formata da presidi castellani, anticamente era un importante via che attraverso la foce di Petrosciana conduceva verso la pianura padana, noi invece in circa un ora saliremo al bellissimo Borgo di Monteggiori, notevoli sono i palazzi nobiliari e la porta d"accesso al Borgo da qui per un comodo sentiero rientreremo alla Culla e infine al punto di partenza.


Difficoltà: percorso impegnativo ma privo di difficoltà tecniche
Dislivello.più 500
Tempo percorenza.oltre 5h
Pranzo al sacco abbigliamento adeguato assolutamente le scarpe con suola scolpita

Capogita : Francesco Marchi


> AVVISO N° 06/2019 - CIASPOLATA IN NOTTURNA  (23 FEBBRAIO 2019)

23 FEBBRAIO 2019 - ore 14:30 -CIASPOLATA IN NOTTURNA - ALPE DI S. PELLEGRINO, RIFUGIO BURICONE ( CON CENA ) E RITORNO.

Programma :

Ritrovo dei partecipanti alle 14,30 al parcheggio Conad di Sant’ Anna, una volta organizzate le macchine proseguiremo per ’San Pellegrino in Alpe  a circa 1525 mt di quota. Questo percorso (segnavia CAI n. 50) parte proprio da lì. Il  Giro del Diavolo, così chiamato perché conduce ad una località con questo nome, salendo subito dalle case del borgo si entra nel bosco tra faggi e macchie di abeti, in breve tempo (circa un’ora)  con una salita non troppo impegnativa raggiungeremo una prateria proprio in località “Il Giro” Il nome di questo posto è legato a leggende nate intorno alla figura di San Pellegrino, ancora tutt'oggi venerata dai pellegrini . Al “Giro” si incrocia  la strada forestale sterrata che conduce verso la Bassa del Saltello e quindi verso Barga, la si segue svoltando a destra per alcune centinaia di metri, quindi si lascia la strada forestale per seguire un sentiero che scende sulla destra verso il Rifugio Buricone, la zona è molto frequentata dagli animali selvatici e non è difficile incontrare le loro impronte. Al Rifugio Buricone ci rifocilleremo con un’ottima cena. Al termine della quale riprenderemo la strada forestale ed in circa due ore saremo nuovamente a San Pellegrino, per il ritorno a casa.


Tempo di percorrenza: circa 5 ore (soste escluse) Dislivello in salita: circa 200 m
Difficoltà: facile, adatto anche a chi prova le ciaspole per la prima volta.
Occorrente: scarponi da trekking impermeabili, zaino con borraccia di tè o acqua caldi, abbigliamento per escursionismo invernale. Sono fondamentali i bastoncini telescopici, ghette e luce frontale.
Cena (1 Primo – 1 Secondo + Contorni - Vino – Acqua ) Costo previsto € 20,00
Possibilità di noleggiare in loco le ciaspole per chi non le avesse.                                            
Costo noleggio Ciaspole con bastoncini € 6,00 al  n° telefonico 0583 649074 (La Sorgente)

Per info, iscrizioni e prenotazioni entro il 21 Febbraio 2019: Del Barba Deri 3388250691


> AVVISO N° 05/2019 - VORNO SENTIERI E BELLE VILLE (3 FEBBRAIO 2019) RIPROPOSTA IL 05 MAGGIO 2019 - RIMANDATA

3 FEBBRAIO 2019 - ore 8:30 -VORNO E BELLE VILLE - Badia di Cantignano, Parole d'oro, M.te Zano, Vorno, Badia di Cantignano.

Programma :

Partenza alle ore 8.30 dal parcheggio della Conad con mezzi propri. Dopo aver parcheggiato le auto alla chiesa di Badia di Cantignano (la prima chiesa benedettina risale al VII sec.) si costeggia il linitrofo palazzo delle 100 finestre e attraverso una strada asfaltata e successivamente sterrata si arriva alla localita "le parole d'oro" (luogho ricco di vestigia del passato, voluto dalla Duchessa Maria Luisa di Borbone nel 1823 incaricando l'architetto Lorenzo Nottolini della realizzazione di un acquedotto per approvvigionamento della citta').
Si sale poi seguendo il sentiero 128 e si arriva sul monte della Gallonzola (zona panoramica sulla piana di Lucca dove e collocato un osservatorio astronomico e di ambientometria aperto dal 2010). si continua a salire per una strada sterrata fino ad arrivare alla foce del monte Zano si gira a destra e si prende il sentiero che ci condurra sulla cima del monte Zano (460mls).
Qui troveremo la grande croce luminosa visibile dalla piana in memoria delle missioni tenute dai padri e sorelle Camilliani, e la presenza di una cisterna in pietra a servizio di un precedente castello del 1100.
Dopo di che il percorso e tutto in discesa attraverso il sentiero 126 si arriva al paese di Vorno(la chiesa e' attestata come pieve dall'867 dedicata a S.Pietro ). Iniziamo ora il circuito delle Ville fra le quali di particolare rilievo quella Minutoli- Tegrini risalente alla prima meta del XVII sec. con annesso oratorio dedicato a S.Francesco in evidenza. Inoltrandoci attraverso viottoli e stradine vicinali di campagna poco trafficate torneremo al luogo di partenza Badia di Cantignano.

NOTE:
DIFFICOLTA: FACILE
DISDIVELLO:430 MT
DISTANZA:12KM
ORE CAMMINO: 4.00 SOSTE ESCLUSE
PRANZO AL SACCO

Vestiario invernale - Scarpe da montagna - Acqua - Viveri ecc.

Capo gita: Tania DOBROVOLSKA Tel.339.1519348


> AVVISO N° 04/2019 - SETTIMANA VERDE (13/19 LUGLIO 2019)

13/19 lUGLIO 2019 - ore 18:00 - SETTIMANA VERDE - CAMMINATA A SUD, TREEKING BASILICATA ,MATERA SASSI , PARCO MURGIA, PARCO NAZIONALE DEL POLLINO.

AGGIORNAMENTO:

Per problemi logistici poiché la Ryanair ha cancella il volo del sabato da Pisa a Bari ed il volo del venerdi da Lamezia a Pisa, dovremo partire un giorno prima quindi il venerdì 12 sempre alle ore 18 dal parcheggio della Conad a S.Anna e rientreremo a Pisa sempre il venerdi 19 da Bari.
In conclusione partiremo un giorno prima il venerdi 12 luglio ed avremo un giorni in più di vacanza !
La spesa sarà di Euro 830 sempre alle precedenti condizioni.


Programma :

Sabato 13 luglio
Ritrovo parcheggio Conad a S. Anna  ore 18,00. Trasferimento in pullman per l’aeroporto di Pisa.
Volo alle ore 20.00. Arrivo a Bari ore 21.25 Transfer a Matera.
Sistemazione in hotel.
L’Hotel scelto è un caratteristico Hotel diffuso.
L’hotel Sassi, il primo albergo ricavato all’interno dei Sassi (1996) è stato realizzato ristrutturando un ampio complesso abitativo, in parte costruito e in parte scavato a partire dal Cinquecento. Si trova nel rione Sasso Barisano, tra via San Giovanni Vecchio in alto e via Fiorentini in basso, a brevissima distanza da piazza Vittorio Veneto, la principale piazza di Matera.
L'hotel gode di un affaccio panoramico mozzafiato e garantisce la massima tranquillità trovandosi in una zona pedonale.

3 Febbraio - ore 08:30 - VORNO SENTIERI E BELLE VILLE : BADIA DI CANTIGNANO, PAROLE D'ORO, MONTE ZANO, VORNO, BADIA DI CANTIGNANO

Partenza alle ore 8.30 dal parcheggio della Conad con mezzi propri. Dopo aver parcheggiato le auto alla chiesa di Badia di Cantignano (la prima chiesa benedettina risale al VII sec.) si costeggia il linitrofo palazzo delle 100 finestre e attraverso una strada asfaltata e successivamente sterrata si arriva alla localita "le parole d'oro" (luogho ricco di vestigia del passato, voluto dalla Duchessa Maria Luisa di Borbone nel 1823 incaricando l'architetto Lorenzo Nottolini della realizzazione di un acquedotto per approvvigionamento della citta').
Si sale poi seguendo il sentiero 128 e si arriva sul monte della Gallonzola (zona panoramica sulla piana di Lucca dove e collocato un osservatorio astronomico e di ambientometria aperto dal 2010). si continua a salire per una strada sterrata fino ad arrivare alla foce del monte Zano si gira a destra e si prende il sentiero che ci condurra sulla cima del monte Zano (460mls).
Qui troveremo la grande croce luminosa visibile dalla piana in memoria delle missioni tenute dai padri e sorelle Camilliani, e la presenza di una cisterna in pietra a servizio di un pecedente castello del 1100.
Dopo di che il percorso e tutto in discesa attraverso il sentiero 126 si arriva al paese di Vorno(la chiesa e' attestata come pieve dall'867 dedicata a S.Pietro ). Iniziamo ora il circuito delle Ville fra le quali di particolare rilievo quella Minutoli- Tegrini risalente alla prima meta del XVII sec. con annesso oratorio dedicato a S.Francesco in evidenza. Inoltrandoci attraverso viottoli e stradine vicinali di campagna poco trafficate torneremo al luogo di partenza Badia di Cantignano.

NOTE:
DIFFICOLTA: FACILE
DISDIVELLO:430 MT
DISTANZA:12KM
ORE CAMMINO: 4.00 SOSTE ESCLUSE
PRANZO AL SACCO

Vestiario invernale - Scarpe da montagna - Acqua - Viveri ecc.

Capo gita: Tania DOBROVOLSKA Tel.339.1519348

Domenica 14 Luglio
Prima colazione in hotel. Incontro con la guida. Escursione al Parco della Murgia Materana e alle Chiese Rupestri. Pranzo a sacco). Cena in hotel

Lunedì 15 Luglio
Prima colazione. Incontro con la guida. Visita guidata dei Sassi di Matera. Pranzo a sacco. Cena in hotel

Martedì 16 Luglio
Prima colazione. Partenza con transfer per raggiungere il Parco Nazionale del Pollino. Arrivo in località Bosco Magnano, incontro con la Guida Ufficiale del Parco,  per una facile escursione sulle sponde del Torrente Peschiera. Pranzo a sacco Trasferimento verso Viggianello, sistemazione in hotel.
L’hotel scelto è La Locanda di San Francesco (3 stelle) situato nel centro storico di Viggianello, tra i borghi più belli d’Italia. Cena di benvenuto.

Passeggiata sulle sponde del Torrente Peschiera
Lunghezza:  circa 6  km  A/R
Diff: T
Durata: 3 h A/R inclusa la sosta
Dislivello: TRASCURABILE

Mercoledì 17 Luglio
Prima colazione. Incontro con la guida e trekking giornaliero verso Serra di Crispo (2050 m slm), paradiso dei pini loricati, alberi simbolo del parco nazionale del Pollino. Pranzo a sacco. Rientro e cena in hotel

Santuario Madonna del Pollino – Serra Crispo (2050 m slm)
Percorso: Santuario Madonna del Pollino (m.1537) - Piano Iannace(m.1640)  - Sorgente Pittaccurc  - Serretta della Porticella (m.2.000)- Serra Crispo (20150 m slm) - Piano Jannace– Santuario Madonna del Pollino (m.1537)
Lunghezza:  circa 10  km  A/R
Diff: E
Durata: 6 h A/R inclusa la sosta
Dislivello: 550 m circa
Rifornimento idrico: Sorgente Pitt Accurc

Descrizione: Partenza dal Santuario della Madonna del Pollino (1537 m slm). Imbocco del sentiero nel bosco di faggio che sale verso il Piano di Iannace. Dopo aver superato l'ultimo ponte di legno sul ruscello Iannace, (Fosso Carceri) si prosegue sino alle radure del piano Iannace. Superato il dosso in direzione delle vette del Pollino, si sale verso la sorgente Pitt Accurc', sempre ricca di acqua freschissima. Il terreno é scoperto e si procede lungo i pendii senza percorso obbligato. Si attraversano i piani del Pollino in direzione della Grande Porta (m. 1954).  Si apre uno scenario fiabesco su un paesaggio che incornicia monumentali esemplari di Pino Loricato. Si attraverserà Serretta della Porticella e poi a Serra Crispo. Percorso ad anello in quota fino alla Grande Porta del Pollino.
Per il ritorno percorso inverso con discesa verso il Santuario della Madonna del Pollino.

Giovedì 18 Luglio
Prima colazione. Incontro con la guida e trekking giornaliero verso il Monte Pollino (2248 m slm). Pranzo a sacco. Rientro e cena in hotel

Monte Pollino: la Montagna di Apollo –Tra Pini Loricati millenari PERCORSO LUNGO

Percorso: Colle Impiso (1.573m.)  - Piani di Vacquarro -  Sorgente Spezzavummula  -  Colle Gaudolino (1678 m) – Monte Pollino dalla cresta S/0  (2.248m) –
Lunghezza:  circa 12 km A/R  
Diff: E  
Durata: 7h A/R inclusa la sosta
Dislivello: 675 m
Rifornimento idrico: Sorgente Spezzavummula

Descrizione: Da colle dell' Impiso si scende verso i Piani di Vacquarro. Il sentiero segue il torrente Frida. Lo si abbandona per risalire verso la sorgente Spezzavummula, quindi verso Piano Gaudolino. Da Colle gaudolino il sentiero sale abbastanza ripido lungo il versante occidentale del M.Pollino fino a raggiungere la cresta s/o. attraversando una faggeta distrutta da una valanga nel 1993. Si raggiunge la cima del Monte Pollino, la seconda in ordine di altezza. Panorama aereo sui costoni rocciosi abitati dai Pini Loricati.
Area frequentata dall' Aquila e dal Falco pellegrino. A pochi metri dalla vetta del Monte Pollino è possibile ammirare un ampia dolina (fenomeno del carsismo) dove è possibile trovare un nevaio, solitamente, fino ai primi di agosto

Venerdì 19 Luglio
Prima colazione. Incontro con la guida e partenza verso Maratea. Visita della Spiaggia Nera, del Cristo Redentore e del centro storico. Pranzo a sacco e partenza per Aeroporto di Lamezia Terme. Volo alle ore 19.45
Arrivo a Pisa 21.20. Trasferimento in pullman a Lucca, piazzale Einaudi

Prezzo euro 790  comprensivo di volo aereo A/R, Pensione completa con colazioni a sacco.
A causa delle possibili variazioni di costo del biglietto aereo il costo complessivo potrebbe aumentare nel caso di prenotazioni successive al 15.02.2019.
Non è compresa la cena del 13 luglio.
Servizi di trasferimento in pullman, guida inclusa.
Si ricorda che per la partecipazione è necessaria l’iscrizione all’associazione per il 2019, costo euro 15.
Per iscrizioni, informazioni telefonare a Luigi  345 980 6348.

Capogita: Gregori Luigi

AVVISO IMPORTANTE:



> AVVISO N° 03/2019 - QUATTRO GIORNI ALLA SCOPERTA DELL'ISOLA D'ELBA (25/28 Aprile 2019)

25/28 Aprile 2019 - ore 05:30 - QUATTRO GIORNI ALLA SCOPERTA DELL'ISOLA D'ELBA. LA GRANDE TRAVERSATA ELBANA MARE E MONTI

Programma :

Partenza con pullman: giovedì 25/4/2019 ore 5.30 dal Piazzale della Conad, S.Anna - Lucca. Traghetto da Piombino alle ore 8.30, arrivo a Portoferraio alle ore 9.30. Trasferimento con pullman fino a Cavo dove arriveremo alle 10.30 per iniziare subito la nostra prima tappa.
Rientro con pullman: domenica 28/4/2019 partenza con pullman da Pomonte alle ore 17.30; traghetto da Portoferraio alle ore 19.00, arrivo a Piombino alle ore 20.00, da qui proseguiremo fino al Piazzale della Conad dove arriveremo per le 22.30.
La Grande Traversata Elbana o GTE rappresenta l’itinerario più significativo della rete escursionistica dell’Isola d’Elba. Si tratta di una dorsale che collega la maggior parte dei sentieri elbani, permettendo di osservare l’incredibile varietà geologica, di vegetazione e morfologica dell’Isola.
Il percorso si sviluppa in 4 tappe con partenza da Cavo e arrivo a Pomonte. Al termine di ogni tappa il pullman ci riporterà a Marciana Marina dove pernotteremo tutte e 3 le notti e dove faremo anche la prima colazione e la cena. La mattina seguente il pullman ci lascerà all’attacco della tappa successiva.
Costo a persona: 295 euro con sistemazione in camera quadrupla e 330 euro in camera doppia.
Compreso nel costo: pullman a disposizione per tutta la durata della gita, passaggio traghetto, 3 notti con prima colazione a buffet, 3 pranzi al sacco e 3 cene a menu fisso.
Rimane escluso il pranzo al sacco del primo giorno che ci dovremo portare da casa.

Solita attrezzatura da escursione. Percorso per Escursionisti Esperti e ben allenati.
MAX 24 POSTI. Iscrizione da comunicare al capogita entro il 15 febbraio 2019. L’iscrizione si intende perfezionata solo una volta effettuato il pagamento di un acconto di 100 euro.
Capogita: Federico Meoni, cell. 335 7870860.

Programma dei 4 giorni
Tappa 1 - Cavo – Porto Azzurro
Il sentiero si imbocca al Cavo dalla Circonvallazione Faleria. Dopo circa 700 m si giunge al trivio da cui parte la breve via che conduce al Mausoleo Tonietti e il sentiero n. 260.Successivamente il tracciato sale lentamente di quota fino ai 344 m del panoramico Monte Grosso, sul quale fu costruito nella Seconda Guerra Mondiale una stazione semaforica, adibita adesso a civile abitazione. Da qui si percorre la discesa fino a lambire la strada provinciale n. 33 della Parata.La via fiancheggia, con un piacevole saliscendi ombreggiato, il Fosso del Vignolo e incrocia più avanti la strada per Nisporto alla sella dell’ Aia di Cacio, dove hanno origine i sentieri n. 201 e 202. Con una breve deviazione dall’itinerario si può imboccare la strada asfaltata verso Rio Elba per visitare l’Orto dei Semplici Elbano al quale si accede mediante il sentiero n. 203. Attraversata la strada, la GTE prosegue ripida, il piano di calpestio diviene pietroso, passa da Monte Strega (426 m) e Monte Capannello (405 m) , fino ad arrivare a Le Panche (326 m ) dove il panorama spazia sull’Elba Occidentale con il Castello del Volterraio e il Golfo di Portoferraio in primo piano. In località Le Panche il tracciato incrocia la strada provinciale n. 32 del Volterraio inerpicandosi sul crinale, fino a Cima del Monte (515 m). In questo tratto l’itinerario è panoramico, lo sguardo spazia fino alla linea di costa la costa da entrambi i lati dello spartiacque. Dopo poco la via incrocia il sentiero n. 205, di livello EE (escursionisti esperti), che conduce al suggestivo Santuario della Madonna di Monserrato. Da qui, dopo circa 1200 m, il sentiero n. 210, scivolando tra i vigneti, raggiungere Porto Azzurro in 30 minuti.
Lunghezza: 18 km. Tempo medio di percorrenza: 8 h.
Tappa 2 - Porto Azzurro – Procchio
La seconda tappa presenta un piano di calpestio ampio con dislivelli meno impegnativi rispetto alle altre tappe. Il tracciato attraversa l’entroterra della zona centrale, rispetto alla tappa precedente la direzione di marcia cambia, si procede verso ovest. Dopo aver percorso poco più di 3 km dal bivio con il sentiero n. 210, si attraversa la strada provinciale n. 26 per poi salire nei pressi di Monte Orello (376 m), punto panoramico raggiungibile con una breve deviazione. In seguito la via lambisce la cava di Colle Reciso, si innesta per 200 m su una strada asfaltata ove si trova il bivio con il sentiero n. 266 che prosegue verso Portoferraio, imbocca un’ampia ex strada militare immersa in una rigogliosa Macchia Mediterranea. Il tracciato, mantenendosi alla medesima quota, incrocia poi il sentiero n. 221 per la Villa Napoleonica di San Martino e, a distanza di 1500 m, le due estremità del breve sentiero n. 214. Il secondo incrocio con il sentiero n. 214 coincide con un quadrivio. Da qui il sentiero imbocca una discesa e si sovrappone per circa 500 m al sentiero n. 248, fino al bivio con il sentiero n. 244 che correndo parallelo alla GTE giunge al Colle di Procchio, ubicato nelle immediate vicinanze del paese omonimo.
Lunghezza: 20 km. Tempo medio di percorrenza: 7 h.
Tappa 3 - Procchio - Poggio
Il tracciato si inerpica dalla Strada Provinciale n. 25 fino a Monte Castello (226 m), dove si possono ammirare il panorama sul Golfo di Campo, le rovine di un’importante fortezza etrusca nascoste tra la vegetazione e una postazione militare della Seconda Guerra Mondiale. La via, prima di innestarsi su una carrareccia, attraversa una zona in cui la vegetazione si sviluppa sopra il sentiero formando un “tunnel”. A breve distanza si trova l’incrocio con il sentierio n. 180 per Poggio e, dopo circa 500 m, con il sentiero n. 121 per Sant’Ilario. Da qui la GTE abbandona la strada sterrata e si inerpica fino al Monte Perone (630 m) dove si trova il sentiero per non vedenti n. 122, dopo aver incrociato i sentieri n. 117 e 169. Si tratta di circa 1700 m di salita con un dislivello di circa 400 m. Attraversata la strada provinciale n. 37 del Perone il tracciato si innesta nel Santuario delle farfalle, con il quale coincide per circa 2 km. In questo tratto si trova il bivio con il sentiero n. 107 per San Piero e con il sentiero n. 100, di livello EEA (escursionisti esperti attrezzati), oltre al punto panoramico di Monte Maolo (749 m) , dove lo sguardo può spaziare a settentrione sulla costa nord occidentale dell’Elba e l’isola di Capraia, a meridione sul Golfo di Campo e le isole di Montecristo e Gigliom a est sull’Elba orientale. A circa 1500 m da Monte Maolo la GTE giunge sotto i contrafforti del Monte Capanne dove si biforca in due rami: uno conduce a Patresi, l’altro a Pomonte. Per raggiungere la meta della terza tappa si segue il ramo di Patresi per circa 1300 m fino ad imboccare il sentiero n. 105 che, con una ripida discesa, conduce a Poggio. Lunghezza: 12 km. Tempo medio di percorrenza: 5 h
Tappa 4 - Poggio – Pomonte
E’ necessario ritornare sui propri passi fino alla biforcazione della GTE. Da qui Pomonte dista 6,8 km e sono necessarie circa 3 ore di cammino. Il tracciato si dirige verso sud-ovest seguendo lo spettacolare crinale che divide l’ampia valle di Pomonte da Vallebuia dove non è raro incontrare esemplari di muflone. La posizione panoramica fu sfruttata dai popoli antichi. Nella zona sono stati infatti trovati reperti riferibili ad insediamenti dell’Età del Bronzo. Sono inoltre presenti nei pressi del Colle della Grottaccia (645 m) e di Monte Orlano (549 m) alcuni caprili, testimonianza di una più recente frequentazione umana dedita alla pastorizia. Tra i rilievi che caratterizzano il percorso a saliscendi vi sono anche Le Mure (629 m) e Monte Cenno (589 m). Nei pressi del Colle della Grotta hanno origine il sentiero n. 109 che si inoltra nella valle, il sentiero n. 130 , il sentiero n. 108 per Seccheto.
Presso il Monte Cenno si incrocia il breve sentiero n. 135 A che collega la GTE al sentiero n. 135. Il tracciato, superato il caprile ubicato a poca distanza da Monte Orlano, imbocca uno stretto viottolo tra magnifici terrazzamenti che conduce rapidamente ad un secondo incrocio con il sentiero n. 109. Da qui in pochi minuti di cammino tra bei vigneti si giunge a Pomonte.
Lunghezza: 9 km. Tempo medio di percorrenza: 5 h.

Capogita: Federico Meoni, cell. 335 7870860.


> AVVISO N° 02/2019 - L'ANELLO DI BUTI : BUTI, VICOPISANO, BUTI (20 Gennaio 2019)

20 Gennaio 2019 - ore 08:00 -L'ANELLO DI BUTI : BUTI, VICOPISANO, BUTI.

Programma :

Partenza alle ore 8.00 dal parcheggio della Conad con le proprie auto.
Dopo aver parcheggiato le auto nel centro di Buti, saliremo dal sentiero n.  142 al borgo di Panicale e alla Chiesa di Santa Maria delle Nevi.
Poi prenderemo una strada in mezzo alla pineta che dopo un lungo tratto più o meno in quota scenderà verso Vicopisano  dove arriveremo  dopo aver visto la chiesa di San Jacopo.
A Vicopisano mangeremo al sacco e potremo visitare il paese, con la bella rocca e le case torri.
Da Vicopisano torneremo a Buti dapprima per una strada sterrata che costeggia un canale e poi per una  strada asfaltata poco trafficata ma dove faremo comunque attenzione camminando in fila indiana.

NOTE:

Difficoltà : facile ma lunga
Lunghezza: circa 18 km
Tempo di percorrenza: 5 ore escluse le soste.
Dislivello: 650 metri in salita e in discesa

Vestiario invernale - Scarpe da montagna – acqua – viveri ecc.

Capo gita: Giorgio PETRI tel. 348 5280187
N.B. Per problemi logistici il percorso della gita è invertito: parcheggeremo e partiremo da Vicopisano e mangeremo a Buti dove c'è grande festa per il palio.


> AVVISO N° 01/2019 - AL MARE IN LIGURIA : CORNIGLIA, MANAROLA, CORNIGLIA (6 Gennaio 2019)

6 Gennaio 2019 - ore 07:30 -AL MARE IN LIGURIA : CORNIGLIA, MANAROLA, CORNIGLIA

Programma :

Ritrovo dei partecipanti alle ore 7,00 precise presso il retro della Conad di Sant’Anna, una volta organizzate le macchine, ci dirigeremo verso Viareggio, dove prenderemo il treno delle 7,56 con cambio a La Spezia alle 9,17 per essere a Corniglia alle 9,31.

Saliremo al paese dalla lunga scalinata Lardarina, quindi dopo aver visitato il paese, prenderemo Il sentiero 587 che parte subito dietro la bella chiesa parrocchiale di San Pietro, si prende a salire con ripida scalinata, a tratti sconnessa, fra fasce terrazzate a vigneti e ulivi, molti dei quali in stato d'abbandono. La traccia procede quindi in salita attraversando una pineta, incontrando il sentiero proveniente da Volastra. (Attualmente Chiuso) Si continua a salire nel bosco nei pressi della località Case Pianca, fino a quando il percorso si innesta sulla SP 51 che dovremo percorrere per circa 200 m in direzione Nord. Si imbocca quindi lo stretto e ripido sentiero in salita sulla destra addentrandosi in un bel bosco di lecci. Si esce dal bosco sulla sella Ovest del monte Marvede, vicini alla località Cigoletta, dove transita anche l'AV5T. Si rientra sulle Cinque Terre attraverso il sentiero ex 1 fino ad incrociare una sella da dove prenderemo il sentiero 506 che scende a Volastra e quindi a Manarola.
Arriveremo a Manarola  passando attraverso il presepe di materiale riciclato, che Mario Andreoli, come ogni anno con grande merito e perizia, prepara per le festività natalizie.

Una volta visitato il Presepe, in base ai  tempi a disposizione, decideremo di prendere il treno per La Spezia- Viareggio (orari di partenza da Manarola alle 15,32 o 16,32).
Sé poi qualcuno vorrà fermarsi a vedere l’accensione del Presepe (accensione prevista alle 17,30) potrà prendere il treno delle 18,03.
Lunghezza percorso km 11,00 circa,  aumento di altitudine m 611.

Tempo di percorso 4 1/2 ore circa, più le varie soste.

Vestiario invernale - Scarpe da montagna – acqua – viveri ecc.


Capo gita: Deri Del Barba tel. 338 8250691